ma keynesà!

Renzi annuncia operazione keynesiana straordinaria di 150 miliardi in cinque anni. “Se cambiano le politiche di rigore…”

Flex:”Rigore c’è quando arbitren Fiscal Compact.
Scavando scavando nella spesa pubblica di breve periodo saremmo tutti morti nel lungo periodo. La Germania ci presterà le pale. I tassi li troveremo entrando nel Fondo, il Redemption Fund“.

Gli auspici renziani di poter ottenere qualcosa nel semestre europeo nella migliore delle ipotesi si tradurranno in concessioni irrisorie rispetto a quanto servirebbe per invertire il trend recessivo, dopo una caduta di 9 punti di Pil dall’inizio della crisi internazionale“.

(Emiliano Brancaccio, economista)

Insomma, il paradigma Lagarde, preannuncia il profilo del nuovo Presidente della Commissione e, insieme, le politiche, certamente neo-classiche, con cui la nuova trojka cercherà di rassicurare il potere finanziario e curare la disoccupazione con bassi salari di masse sempre più precarizzate“. 

(Luciano Barra Caracciolo)

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *