Archivi del mese: luglio 2014

Restiamo umani

64 intellettuali, tra cui sette premi Nobel, invitano tutti i paesi del mondo ad attuare un embargo internazionale di armi a Israele per i suoi “crimini di guerra” nella Striscia di Gaza.
Flex:”tra i non aderenti all’iniziativa gli ultimi due nobel per la pace: Obama e Unione Europea. Troppo impegnati ad esportare democrazia ed embarghi nel mondo.
Anche il governo italiano sembra favorevole. Lo si evincerebbe dalle parole chiare dette in inglese del premier Renzi:”Shish!”.

I cittadini israeliani hanno formalmente richiesto al loro governo delucidazioni circa le armi utilizzate durante queste tre settimane: è evidente che l’uranio impoverito e il fosforo bianco sparso in maniera criminale sul fazzoletto di terra di Gaza nel provocare malattie genetiche non farà distinzione tra ebrei e musulmani“.

(Vittorio Arrigoni)

Per aderire all’iniziativa sull’embargo di armi ad Israele: Stop Arming Israel
Flex:”El pueblo disunido sionisme sera vincido”.

FacebookTwitterGoogle+Condividi

StaiSerengeti

Renzi in Africa con una ventina di imprese italiane.
Flex:”C’è da fare un pozzo di soldi”.
Al suo arrivo accolto da un “Welcome Walter!”
Immediata la risposta del premier: “Africa’s problems are Senate reform, but now is the time of lunch. Shish!”.

Volesse il cielo che gli stolti e i dappoco fossero capaci dei più piccoli mali; purtroppo invece sono capaci anche dei più grandi“.

(Platone)

Fai la tua mossad

“Per mezzo dell’inganno faremo la Guerra”. (David Ben Gurion, anno 1949)
Flex:”El pueblo disunido sionisme sera vencido”.

Nessun rispetto del diritto internazionale o delle convenzioni internazionali. Nello Stato ebraico vi è compassione e sentimenti umani solo per gli ebrei, diritti unicamente per il Popolo eletto. Lo Stato ebraico è solo per gli ebrei .La nuova generazione è pericolosa, per sè stessa e per chi sta attorno. Netanyahou è il suo ministro dell’educazione; i media militaristi e nazionalisti fanno ufficio di poema pedagogico. Nello Stato ebraico non resta niente dell’ingiunzione biblica secondo cui si deve essere giusti con la minoranza o con lo straniero. Non vi sono più gli ebrei che avevano manifestato con Martin Luther King o fatto la prigione con Nelson Mandela. Lo Stato ebraico, che Israele vuole assolutamente far riconoscere ai palestinesi, innanzitutto deve riconoscere sè stesso. Al termine della giornata, dopo una settimana terribile, sembra che questo Stato sia uno Stato razzista, nazionalista , concepito unicamente per gli ebrei.

(Gideon Levy, intellettuale ebreo)

Fonte: Ha’aretz

Avanzi Marsch

Condannati alla deflazione dagli avanzi primari. (Sole 24 ore)
Flex:”I governanti sono talmente proni alla svendita di proprietà pubbliche e alla spending review che a breve Briatore ci spiegherà come utilizzare gli avanzi per fare la frittata di maccheroni.
Nel frattempo cani randagi sbranano anziani al parco, considerati disavanzi dello stato sociale”.

Sapete bene che il reale governo italiano risiede nelle istituzioni dell’Eurozona, che decidono tutto ciò che conta nelle nostre vite di cittadini e aziende. Costoro ci dicono da anni che il Debito Pubblico va sempre contenuto, perché è la causa di ogni possibile male economico. A tale scopo hanno imposto ai diciotto membri della zona euro le Austerità, cioè tagli selvaggi a tutto ciò che è spesa dello Stato, il cosiddetto ‘risanamento’ dei conti. Ma i risultati non ci sono, anzi: in nessuno dei diciotto si è vista una riduzione di Debito, e peggio, le relative economie sono tutte in calo, includendo Belgio, Finlandia, Olanda e anche Germania, non solo noi ‘spendaccioni’ del sud Europa, dati Eurostat alla mano. E allora ecco la domanda: cos’è che non funziona?E’ semplice. Primo punto: il Debito Pubblico non è pubblico. Quando uno Stato spende o emette un titolo, esso accredita conti correnti di cittadini e aziende (noi, il cosiddetto ‘pubblico’). Quella spesa è debito di Stato, ma è il credito di tutti gli altri, cioè noi, il ‘pubblico’. Non può essere contemporaneamente debito per tutti e due. Nessuno di noi dovrà ripagarlo. Nessuna impresa privata che lavora per lo Stato dovrà restituire quel fatturato, così come nessun risparmiatore dovrà ripagare i BOT che ha in portafoglio. Di nuovo: la spesa di Stato è debito del governo, ma credito per tutti noi.Secondo punto: il Debito dello Stato può essere fruttuoso, o, al contrario, dannoso per l’economia. Ed è qui l’errore catastrofico della politica di Bruxelles, cioè il condannare il Debito di per sé, sempre, e sempre pretendere che esso venga ridotto. Innanzi tutto, ribadendo che il Debito di Stato è il credito di cittadini e aziende, ridurlo significa automaticamente impoverirci.

(Paolo Barnard)

e-Buk

Flex:”Il Buk dell’ozono è colpa dei russi.
Gli USA:”responsabilità dei russi”. Ucraina:”Atto terroristico russo”. Russia:”Chiediamo inchiesta internazionale”. Renzi:”Shish!”

Disponibili prove video del dispiegamento bellico del complesso-missilistico “Buk”, in dotazione all’esercito ucraino (persino registrazioni audio da parte del Ministero della Difesa russo sull’attività di questi sistemi dislocati a sud di Donetsk) indicano la negligenza dei militari ucraini nel testare i “Buk”, il più vicino possibile ai combattimenti. A favore di questa versione esiste una serie di circostanze indirette, comprese: per usare un eufemismo, un non troppo alto livello di formazione degli specialisti, come, la recente messa in stato di allerta totale delle forze aeree e di difesa ucraine. Allo stesso tempo, possiamo dire, che almeno due circostanze possono provare la preparazione da parte di Kiev (sotto direzione americana) di una provocazione premeditata.diatico assicurano l’ordine simbolico dominante, portando la popolazione occidentale a odiare la Russia e ad amare i carnefici USA.

(Anderj Aresev, politologo International Affairs)

Sopra la panca

L’Italia vince i mondiali di architettura “green
Flex:”…questa stanza non ha più pareti ma alberi, alberi infiniti…
siamo al green, è il modello agghiaccio!”.

Liberiamoci dai principi metafisici o generali sui quali, di tempo in tempo, si è basato il ‘laisser faire’. Non è vero che gli individui posseggono una ‘libertà naturale’ da imporre sulle loro attività economiche. Il mondo non è governato dall’alto in modo che gli interessi privati e sociali coincidano sempre […] ma non è vero che l’interesse egoistico sia generalmente illuminato.

(J.M. Keynes)

Contanti saluti…

Nel giro di pochi anni la Norvegia bandirà il contante.
Flex:”Tanto da loro per sei mesi è notte!
Da noi invece, oltre al contante, bandiranno anche salari e stipendi.
E i banchieri saranno banda di classe elitaria legalizzata del cash free, e pagheranno la police security per aiutarli a bandire i banditi nostalgici e la classe (ex lavoratrice) del contante libero”.

L’attuale creazione di denaro dal nulla operata dal sistema bancario è identica alla creazione di moneta da parte di falsari. La sola differenza è che sono diversi coloro che ne traggono profitto“.

(Maurice Allais)

Nessuno o tutti – O tutto o niente

Schiavo, chi ti libererà?
Chi sotto a tutti, in fondo a tutto sta.
Compagno, ti vedranno
e udranno le tue grida:
schiavi ti libereranno.

Nessuno o tutti – o tutto o niente.
Non si può salvarsi da sè.
O i fucili – o le catene.
Nessuno o tutti – o tutto o niente.

Affamato, chi ti sfamerà?
Se vuoi pane, te ne darà
chi non ne ha per sé. Vieni con noi,
il cammino ti mostreremo,
affamati ti sfameremo.

Nessuno o tutti – o tutto o niente.
Non si può salvarsi da sè.
O i fucili – o le catene.
Nessuno o tutti – o tutto o niente.

Vinto, chi ti vendicherà?
Tu, se ti hanno colpito,
cammina con chi è ferito.
C’è in noi deboli, compagno,
quel che ti vendicherà.

Nessuno o tutti – o tutto o niente.
Non si può salvarsi da sè.
O i fucili – o le catene.
Nessuno o tutti – o tutto o niente.

Perduto, chi oserà?
Chi la miseria non sa
più sopportare stia
con chi vuole che questo il giorno sia,
non quello che verrà

Nessuno o tutti – o tutto o niente.
Non si può salvarsi da sè.
O i fucili – o le catene.
Nessuno o tutti – o tutto o niente.

(Berthold Brecht)

New World Order

Junker:”Non prenderò ordini dagli Stati”.
Flex:”ma solo dalla Federazione Medioevale degli Ordini dei Banchieri”.

Lo sapevamo già. Prendete ordini solo dalle banche. L’Unione Europea di cui sei a capo, non serve forse a questo? Appunto, l’Unione Europea è il trionfo dell’economia spoliticizzata. Ciò è reso possibile neutralizzando la forza degli Stati sovrani. La politica diventa, così, continuazione dell’economia con altri mezzi“.

(Diego Fusaro)

Stage degli innocenti

Flex:”È morto, è morto, è morto. Il lavoro è morto. Niente fiori per cortesia, solo stage, stage, stage. Il lavoro è di sinistra, il lavoro è morto. Datori di lavoro li chiamavano una volta, ora bisognerebbe chiamarli datori di stage… il ‘mprenditore andava là dove lo chiamava il lucro, ora è il lucro che lo chiama direttamente al cimiteuro. Business on call center!

Ora è chiaro che ogni impresa non potrà mai avere una visione d’insieme del problema dei salari. L’impresa sa infatti che per generare un aumento di domanda non basterebbe mai il solo aumento dei salari dei suoi lavoratori, ma ci vorrebbe un incremento generalizzato e contestuale dei salari da parte di tutte le imprese. Di conseguenza la singola impresa è indotta sempre a vedere le retribuzioni dei lavoratori solo come costi“.

“[…]Il capitalismo è in primo luogo modo di produzione scoordinato, in cui ogni attore agisce sulla base di una razionalità individuale che può facilmente entrare in contraddizione con la razionalità complessiva del sistema. Il capitalismo è un modo di produzione intrinsecamente conflittuale, in cui per i detentori del capitale può contare di più il mantenimento del potere che non la crescita della ricchezza sociale“.

(E. Brancaccio, economista)