Squola, stress test

Riforma della scuola
Flex:”Le conseguenze di tagli e risparmi sono devastanti, manca perfino l’olio di ricino”.

E così la mazzata alla scuola arriva dal governo Renzi
Flex:”Quello votato dalle insegnanti”.

E oggi mi sento dire che “non faccio abbastanza”, che rispetto all’Europa “gli insegnanti italiani lavorano meno”. Ma con quale faccia!!! Ognuno di voi, è mai stato un’ora, dico una sola, in cattedra? Avete mai avuto a che fare con un ragazzino autistico che si autolesiona? Conoscete le teorie comportamentiste, l’approccio psicanalitico, le neuroscienze in rapporto all’autismo? Se vi chiedessi quale ritenete più consona sapreste rispondere? No, che non sapreste rispondere. Perché di scuola sapete poco o nulla.

A voi interessa risparmiare.

Ed è per questo che avete montato ad arte una campagna pubblica contro gli “insegnanti fancazzari”, è per questo che volete raddoppiarci l’orario di lavoro, a parità di stipendio, si badi bene, in modo da non dover pagare supplenti e non assumere i precari, è per questo che propagandate una scuola che sia al contempo succursale dell’ASL, degli assistenti sociali, dei campi estivi.

SOLO PER RISPARMIARE. Sulla nostra pelle, si intende.

(Annachiara Piffari, insegnante)

La Riforma Nera.

Nun se capisce ‘e vote
che succede
ma chello cà se vere
nun se crede nun se crede!

E’ nata ‘na riforma
è nata nera
‘o Governo dice: “è bbona”
Nossignore nun è vera!

Se ‘na riforma se!
Se ‘na riforma se!

Và truann ‘mo chi è stato
ca’ tirato bbuon’ o tiro
chill’o fatto è niro niro
niro niro cumm’a che!

Chi tene ‘mpast’e mmane
‘a riforma aspetta
riesce o non riesce
sta’ riforma’ a nui ce resta!

A vote basta sulo ‘na guardata
‘e un ‘nciucio ‘eurocratico
pass’ liscio e indisturbato

Se n’emendamento se
se ‘na guardata se

va truann’ mò chi è stato
Matteo, Silvio o Grullino
ma chill’ o fatto è niro niro
niro niro cumm’a che!

Dicett’ o Parolaio:
“nuie v’aiutamm!
Ghe pensi tutto mi
‘e tasse ve calammo”

A vote basta sulo
‘n’ammiscata
‘e a munnezz’ inda discarica
è scortata e profumata”

Se lev’e tasse se!
Se lev’a munnezza se!

‘O sapimm’ mò chi è stato
ca’ pensato bbuon ‘o tiro
e chill’ o fatto è niro niro
niro niro cumm’a che!

‘O ministro de l’economia
sap’ bbuon fà carestia
asciug’e sacche ro’ sgobbone
‘ngrass’a panza do’ mbrosatone

‘o ministro della scola
c’a mmenat’ n’ata sòla
‘a riforma è sulo taglio
‘o studente stent ‘e raglia

‘o lavoro va in trasferta
pò ministro a porta è aperta
‘a precaria è retroattiva
pure si è partita IVA

‘e signorine do’ governo
sann’ bbuon’ fà ‘o mestiere
mentre arrapano ‘o popolano
mezz’Italia sa’ fà mmano!

‘a pensione zac zac
l’istruzione hiha hiha!
P2, P3 e ballerine
‘e quote rosa so veline

Pigmalione bah bah
ce cala ‘e brache mamma!!
‘o nanetto bunga bunga
e matteo bung’t bung’t bung’t

Se ricicla l’emergenza
‘o paese è n’ambulanza
Pur’ ‘o lavoro è sulo merce
bunga bunga ca’ te percio

‘a minorenne è senza tanga
ma si ‘a viri: “Mamma che stanga!”
pigmei nani e curti
‘o presidente ‘e chi te muorto!
Chitemmuò chitemmuò chitemmuò!

(Fiore Ranauro, in arte Flex)

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *