Lavoratore stai sereno

Renzi:”Riscriveremo lo statuto dei lavoratori“.
Flex:”Inizierà con Prrr!!!“.

Ciò che è in gioco nella crisi europea è la costruzione di un nuovo capitalismo su scala continentale. La precarizzazione del lavoro, le liberalizzazioni e privatizzazioni dei servizi e dei prodotti e il continuo svuotamento delle sovranità degli Stati membri dell’area Euro sono i pilastri di questa nuova e strutturale visione capitalistica“.

(Valerio Spositi)

Lavoro, Renzi:”Il nostro modello è la Germania”. (sett. 2014)
Flex:”Auschwitz dersen”. 

Nell’accezione comune e popolare è passato il messaggio mediatico “manipolato”, secondo cui la Germania è il modello positivo da imitare (il mito tedesco in cui tutto funziona), ammettendo, di conseguenza, implicitamente, ma soprattutto erroneamente (qualunquemente), la nostra inferiorità culturale, sociale ed economica. Responsabile di questo anche molta sinistra anti italiana e liberista. L’inferiore ed il superiore cosí percepito e costruito ha permesso ai tedeschi di conseguire in ue quel vantaggio competitivo rapito furbescamente con regole falsate e generate da asimmetrie tecniche che, pur assegnando loro un potere maggiore (in qualità di creditori) finirà in parte per ritorcegli contro. Le austerità alla lunga danneggiano le export tedesche in eurozona come dimostra il loro calo di PIL nell’ultimo semestre. Il guaio è che loro si staranno orientando per altre filiere commerciali, lasciando noi “inferiori” a patire i danni sociali ed economici di questa sudditanza prima culturale che economica“. (Fiore Ranauro, attivista Epic)

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *