Sull’orlo di una crisi di servi…

Renzi: “Non prendo ordini dall’Europa”.
Flex:”Il burattino senza fili (Puppet wireless. Shish!).
Sull’orlo di una crisi di servi”.

ll sogno europeo è così bello che devi dormire pesante per poterlo vedere“. (Giacomo Bracci, attivista epic)
Flex:”E nella fase rem contare milioni di pecore”.

Benevolence: Vi siete mai chiesti perché, se siamo così dannosi per l’EuroZona, non ci caccino invece di spremerci di tasse?” (Antonello Martinez, attivista epic)
Flex:”Per la soluzione della crisi non basta la spremuta di olive greche. Serve anche pestare e sbattere il mosto italiano in prima pagina. E nessuno grida Vendemmia”.

Concretezza è organicità, e l’organicità dei problemi sociali si ritrova nella politica, che è l’atto creativo dello spirito pratico. Il ‘sapere’ e il ‘volere’ individuali devono sostanziarsi in ‘potere’, se hanno un fine concreto, se sono ‘galantomismo’ e ‘lealtà’. Il problema concreto non si risolve che nello Stato, e pertanto non si è ‘concreti’ senza una concezione generale dell’essenza e dei limiti dello Stato. E poiché lo Stato è una sovranità organizzata in potere, non si è concreti senza una concezione generale del concetto di sovranità, senza un’adeguazione della propria energia individuale all’atto universale che opera attraverso la sovranità e si esprime in tutto il complesso meccanismo dell’amministrazione statale“.

(A. GRAMSCI, “Stato e sovranità” in “Energie nove”, n. 7-8, 1919, pp. 99-101)

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *