Archivi del mese: gennaio 2015

e il terzo giorno resuscitò…

Flex:”Il Pd sceglie un vecchio democristiano. Quello giovane ce l’hanno già”. 
“Per il Nazareno se ne riparlerà al terzo giorno”. (Matteo, 1, 29).

Napolitano tra gli applausi…
Flex:”Per aver promulgato tutte le leggi ‘porcata’ di un parlamento ‘illegittimo’, sostenitore fedele di indotte emergenze legislative di natura governativa ed eterodirette”.

Flex:”Il Nazareno”.

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Noi Italiani… all’estero

Della Valle si dà alla politica con “Noi italiani”. 
Flex:”Fabbricando l’ennesima sòla, prodotta altrove e fare le scarpe a Noi Italiani”.

il “patriota” del made in italy fa le hogan in romania (fonte corriere.it, anno 2012)

I lavoratori nati all’interno di un paese si considerano una nazione, ma le grandi imprese capitalistiche sentono che è loro dovere massimizzare i profitti cercando il lavoro più a buon mercato dovunque lo possono trovare“. (Joan Robinson)

image-1

moSSadici

Oggi è la Giornata della Memoria.
Flex:”Undicesimo: Non avrai altro genocidio all’infuori dell’Olocausto”.

Merkel:”Abbiamo la responsabilità di comunicare quanto noto su quelle atrocità e di tenere viva la memoria”.
Flex:”Finchè non vi piegherete ancora alla “Grande Germania”

Renzi:”Uomini non sono numeri”.
Flex””E allora, forse, ho frainteso il Jobs Act Macht Frei”.

27 GENNAIO: GIORNATA DELLA MEMORIA (con un olocausto in corso… quello del popolo palestinese) “israele sei la vergogna dell’umanità, l’offesa più grande alle vittime dell’olocausto“. (Samantha Comizzoli)

E’ sempre il pessimo comportamento degli ebrei che provoca disastri agli ebrei. …Il Tribunale di Norimberga era finto, ce ne vorrebbe uno vero per Israele“. (Gilad Atzom, musicista ebreo)

Pawel Kuczynski

QE, Quaccheri Europei

Flex:”QE, Quacquaraquà Eurocratico.
E’ più facile che un cammello passi per una cruna di un ago che un tecnocrate di Bruxelles migliori le condizioni e le “aspettative” di vita dei lavoratori e disoccupati”.

Chi vende i titoli alla BCE? Le banche (anche da parte tua), quindi i liquidi finiscono nelle banche. Quanti titoli in Italia sono in mano al pensionato, risparmiatore, Gigi, Donatella o Giulio? Il 13% circa. Quanti titoli sono in mano agli squali della finanza? L’87% circa. Ora, cosa faranno questi 87% di squali coi liquidi incassati dagli acquisti di titoli nel QE ordinati da Draghi? Una cosa sola, UNA SOLA: investiranno in Borsa, come dimostrano appunto le storie del Giappone e USA, portando azioni aria fritta alle stelle, incassando alle stelle. Mentre alla tua economia di: casa, auto, mangiare, scuole, ospedali, strade, servizi ecc., CIOE’ ALL’ECONOMIA REALE, non va praticamente un centesimo“. (Paolo Barnard)

BCE:”boom di banconote false”.
Flex:”una sorta di Quantative Easing popolare”.

«Si è detto, già nei telegiornali e dintorni del citato 22 gennaio pomeriggio, che questo (Quantitative Easing) consentirà agli Stati di destinare ad altri scopi le risorse risparmiate grazie al minor pagamento di interessi. Cosa teoricamente vera e positiva se, poi, non prevalesse, comunque, l’esigenza di contenere le spese stesse e tenere basso il livello del debito pubblico (il parametro ufficiale, come è noto, riguarda, per ciascun Paese, il 60% del suo PIL)». (Nino Galloni, economista)

Draghi:”Raddoppiamo le riforme”.
Flex:”Anche noi il disgusto”.

La fiera delle aspet­ta­tive su cui si fonda il Qe di Draghi è che se la gente cre­desse dav­vero che il Qe farà ripar­tire l’inflazione, allora anti­ci­perà gli acqui­sti, per esem­pio di case o di auto, così da far ripren­dere domanda, pro­du­zione, inve­sti­menti e livello dei prezzi. Ma faglielo capire alla fami­glia che ha perso il lavoro e al suo datore di lavoro che ha chiuso bot­tega! E anche i più for­tu­nati vor­ranno vedere il cam­mello della ripresa prima di spen­dere di più, non si accon­ten­te­ranno dell’aspettativa del cammello.
Già nel 2004 un ottimo eco­no­mi­sta della Bce, Ulrich Bind­seil, com­men­tando il primo Qe effet­tuato dalla Banca del Giap­pone nel 2001 affer­mava che al di là dell’infondata asso­cia­zione mone­ta­ri­sta di aumento della liqui­dità a mag­giore infla­zione, non si capi­sce come mag­giore liqui­dità alle ban­che possa tra­dursi in mag­giore spesa e uscita dalla defla­zione, per cui l’unico argo­mento a difesa del Qe è che «tanto male non fa». Un po’ poco per la tra­ge­dia che viviamo
“. (Sergio Cesaratto, economista)

D€pendance

La Merkel a Firenze…
Flex:”visita le Colonie. Uffizialmente incontro cordiale tra il capo del governo italiano e l’ex sindaco di Firenze..
La mi porti un culone a Firenze…

Merkel:”Ora gli imprenditori tedeschi mi dicono che si può investire in Italia”.
Flex:”E’ gratis”.

La prima funzione della disoccupazione (che è sempre esistita in forme aperte o nascoste) è quella di mantenere l’autorità del padrone sul lavoratore comune. Il padrone è normalmente in potere di dire:”Se non vuoi il lavoro, ci sono molti altri che lo vogliono“. (Joan Robinson, anno 1943)

Flex”La Venere di Botticella”.

by

€uro Bazooka

Draghi acquisterà titoli per 60 miliardi al mese (QE).
Flex:”C’è chiaramente lo zampino della moglie Troika”.

Acquisto bond Grecia solo con piano Troika
Non c’è alcuna eccezione per la Grecia», ha spiegato Draghi. C’è «una deroga», che consente di comprare titoli con rating speculativo, ma solo in presenza di un programma di assistenza della Troika. Un messaggio ad Atene, che domenica va alle urne e il cui programma di assistenza concordato con la triade Ue-Bce-Fmi scade alla fine di febbraio. Senza un ulteriore accordo dunque la Grecia non potrà più far parte del programma di acquisti della Bce.

…L’altro problema è che in Europa il «quantitative easing» rischia di restare l’unica misura espansiva. Gli Stati Uniti, mentre stampavano moneta, mettevano mano anche al portafoglio statale: il deficit federale è infatti passato dal 2,8% di fine 2007 al 12,4% del 2009. Insomma: lo sforzo della Fed è stato affiancato da uno analogo del Governo. In Europa, invece, i bilanci statali si muovono nella direzione opposta, stretti nei vincoli di Bruxelles. Anche il piano Junker sugli investimenti, che dovrebbe affiancare il «bazooka» di Draghi, sembra più fumo che arrosto. (Fonte Sole24 ore)

C’è una contraddizione tra la dichiarazione fatta da Mario Draghi sulla necessità di mantenere delle politiche di bilancio rigorose e questo “allentamento”. In realtà, davanti al rischio di deflazione, è l’intervento di politica fiscale, non quello di politica monetaria, che è efficace contro la recessione e la deflazione. Il problema principale in Europa è il declino della quota dei salari dei lavoratori sul valore aggiunto.

(Jacques Sapir, economista)

by William Banzai7

je suis pazzò

Papa: “Non si può fare la guerra in nome di Dio”. 
Flex:”Sarebbe come fare Amato presidente della repubblica in nome della democrazia”.

Fex:”Se Maometto non va nella vignetta, la vignetta va da Maometto. Fondamentalismi, Watson!”

E di fondamentalismi oggi ce ne sono parecchi.
C’è il fondamentalismo “patriottico” ameriKano, figlio naturale del Ku Klux Klan, molto efficacemente messo in evidenza recentemente su CDC in un articolo-recensione di un film di Clint Eastwood. Questo fondamentalismo è nascosto dietro la sacrosanta lotta a difesa della “democrazia occidentale” (che non c’entra niente con la democrazia) contro ogni infedele di turno.

C’è il fondamentalismo jihadista della disperazione per i massacri e i torti subiti dal fondamentalismo precedente e che, ai vertici, da esso viene abilmente sfruttato. Il suo nascondiglio ufficiale è la purezza della fede islamica (che non c’entra niente con l’islam).

C’è il fondamentalismo della sinistra ufficiale (principalmente occidentale perché non se ne vede qualcuna altrove) che riesce ad ogni assurda operazione, da bombardamenti umanitari fino a riforme strutturali ammazza-gente, pur di soddisfare i “mercati” che sono di nota fede marxiana. Esso non si nasconde. E’ proprio sfacciato.

Ma c’è anche e purtroppo il fondamentalismo della sinistra “pura”, “non revisionista” o “rivoluzionaria” che ha aggiunto un ulteriore apostolo alla gamma cristiana, uno di nome Marx anche se Marx stesso aveva dichiarato di non considerarsi un marxista, figurarsi un apostolo. Questo fondamentalismo si nasconde dietro una montagna di testi sacri dei quali pochi hanno capito il contenuto, Marx stesso non lo aveva mai considerato esposto per intero e che comunque, questo non lo mette in dubbio nessuno, si basa sulla dialettica. Ossia al continuo nascere e morire di cose e di idee. Ma quest’ultimo fondamentalismo non accetta discussioni e tratta certe parti degli scritti di Marx come un vangelo (certe altre semplicemente le ignora perché sono state a loro tempo censurate dalla socialdemocrazia tedesca o dalla nomenclatura staliniana).

(Georgios)

10917384_10205914048874891_4762078913691017682_n

“Je suis pazzò”. (Andres Breivik, il cristiano protestante)

Banch€ rott€

Riforme, il Governo annuncia che 10 banche popolari diventeranno SPA.
Flex:”Nel senso che SPA…cceranno meglio i propri titoli tossici sui correntisti popolari drogati da iniezioni continue di perdite di liquidità”.

Le politiche economiche europee deprimono i redditi dei paesi più deboli e quindi indeboliscono anche i sistemi bancari di questi paesi. La soluzione dell’Unione bancaria, per come è stata congegnata, prevede una profonda ristrutturazione del settore bancario europeo e l’acquisizione estera o la chiusura di molte banche periferiche. In questo scenario andrebbe letta anche la recente riforma delle banche popolari in Italia. Chi oggi difende le attuali politiche evocando il problema del debito pubblico sembra non voler riconoscere che l’austerity ha depresso il reddito e ha portato alla esplosione del rapporto tra debito pubblico e reddito“. (Emiliano Brancaccio)

Obama: “La crisi è finita. L’America è risorta”. 
Flex:””Dalle ceneri dell’€uropa”.

Man Ichino

Ichino: “La strada presa da Renzi è quella giusta”. (sett. 2014)
Ichino:”Il Jobs Act è per licenziare”. (genn. 2015)
Flex:”Certo, l’impresa ha il diritto di licenziare. A differenza degli elettori”.

Squinzi:”Gli imprenditori non si divertono a licenziare”.
Flex:”Ichino ha proposto la botola con lo scivolo””.

La quota dei salari nel prodotto netto dipende da influenze commerciali, sociali e politiche e dalla fortuna della lotta di classe. In via di principio, una data situazione tecnica é compatibile con un qualunque proporzione di quote relative. Questo esclude il concetto di guadagni determinati dalla produttività“. (J. Robinson)

VSuO2o6
(by ABkualcosa)

ISISmologi

Renzi in €uropa:”Ho sconfitto terrorismo ed evasori”. 
Flex:”E la fame nel mondo si arrenderà a breve, Papa permettendo”.

Gentiloni: “In Italia il rischio terrorismo è a livello di allerta 7 su 10″.
Flex:”Glielo ha suggerito Standard & poor’s”.

Marine LePen: “Pena di morte per i kamikaze!” 
Flex:”E lavori forzati per gli stakanovisti!”

Flex:”Greta e Vanessa ammettono di aver sbagliato e chiedono scusa all’Italia: “Si, votammo per Renzi alle primarie del PD”.

Sembra che persino i loro nomi siano stati scelti per apparire accattivanti. Greta e Vanessa, ma potevano essere anche Luisella e Ginger. Che così come ce le presentano in immagini e articoli i giornali di regime dell’Italia neocoloniale, viene quasi voglia di regalargli un orsacchiotto di peluche, per trasmettere loro tenerezza e calore dopo il pericolo scampato. A leggere la loro storia queste sono due astute agenti dei servizi, o due utili idiote, usate comunque dai servizi. Non saranno 12 i milioni di euro pagati per il loro “riscatto”, probabilmente molto meno, ma cambia poco o nulla. Rimane il fatto inequivocabile che appartengono a quella rete di “cooperanti” usata da supporto alle operazioni di intelligence contro la Siria, diventata obiettivo da distruggere per i gangster/terroristi di tutto il mondo. E l’Italia del monopartito PD/L fa la sua sporca parte in questo massacro del popolo siriano. (Valter Rossi)

10410139_673359449386211_1177186661605712487_n
Flex:”Usraelomania ed €urocrazia… manipolazioni emotive”.