tra balle e ritmo

Renzi: “La parola del 2015 è ritmo”.
Flex:”La cosa inquietante è che l’anagramma è “morti”.

…quando la parola riforma e riformismo è sempre più spesso usata NON in funzione dell’aumento del benessere delle persone, ma per rimuovere diritti e sicurezze che ostacolerebbero la piena efficienza dei mercati!” (Federico Caffè)

Flex:”Ah, che bellu Caffè”.

Pawel Kuczynski
FacebookTwitterGoogle+Condividi

Un pensiero su “tra balle e ritmo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *