David et Impera

Israele: “Prematuro riconoscere lo Stato di Palestina”. 
Flex:”Non hanno ancora finito di intonacare il muro”. 

L’industria dell’Olocausto: Lo sfruttamento della sofferenza degli ebrei è un libro pubblicato nel 2000 daNorman G. Finkelstein, che tratta dell’asserito sfruttamento da parte degli ebrei statunitensi della memoria dell’Olocausto nazista a fini di vantaggio economico e politico, curando al contempo gli interessi dello Stato d’Israele. Secondo Finkelstein, questa “industria dell’Olocausto” avrebbe corrotto la cultura ebraica, come pure l’autentica memoria dell’Olocausto.

I genitori di Finkelstein sono entrambi sopravvissuti all’epopea del ghetto di Varsavia e al campo di sterminio di Auschwitz.

safe_image

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *