Archivi del mese: ottobre 2015

…luoghi comuni

Guai not e cantonate varie…

Cantone: “Milano capitale morale”.
Flex:”della ‘Ndrangheta”.

Roma, Marino ritira le dimissioni
Flex:”ritornando sui suoi pasti”.

De Magistris:”Napoli città derenzizzata”.
flex:”Il problema è che rimane Demagistrizzata in una regione Deluchizzata”.

Legge-di-Stabilità-2012-2014

La spoliazione degli enti locali è naturalmente avviata da almeno un quindicennio e vi hanno concorso diversi fattori. Il primo è stato il Patto di Stabilità e Crescita interno, ovvero le diverse misure, annualmente stabilite, per far concorrere gli enti locali agli obiettivi di stabilità finanziaria stabiliti dallo Stato in accordo con l’Unione Europea. Quel patto ha visto in una prima fase una durissima contrazione delle possibilità di assunzione del personale da parte degli enti locali, riducendone drasticamente la qualità del servizio e contribuendo in questo modo a costruire una campagna ideologica sull’inefficienza del “pubblico”; in un secondo momento è finita sotto attacco la possibilità e la capacità di investimento da parte degli enti locali che, con l’alibi di non doversi indebitare, sono stati costretti e ridurre al lumicino le opere da realizzare; infine, nell’attualità, perfino la capacità di spesa corrente trova draconiane limitazioni, mettendo definitivamente a rischio il funzionamento stesso degli enti locali. Classificati da ora in avanti in “virtuosi” e “non virtuosi”, gli enti locali saranno costretti, per entrare nella prima categoria, ad aumentare le tasse locali e le tariffe, a ridurre ulteriormente l’occupazione, a dismettere il patrimonio pubblico e a privatizzare i servizi pubblici locali. (Marco Bersani)

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Sherlock OMS

OMS:”La carne fa male”.
Flex:”così dice l’Organizzazione Mondiale Suini (favorevole al TTIP e all’UE)”.

OMS:”La carne lavorata fa male”.
Flex:”Caspita, io credevo che facesse solo diventare ciechi”.

OMS:”La panda rossa è cancerogena”. (Flex)

Flex:”Che poi sta OMS non faceva collant?”

Mentre l’OMS avvisa che le carni rosse sono cancerogene: all’Expo si mangiano insetti di tutti i tipi:
Flex:”E’ la nuova mensa per gli operai, FAR INSETTI”.

Insetti a tavola la UE si prepara ad un nuovo mercato…
Flex:”&annatevelapigliàindellUE”.

Flex:”Il Piano Globale Neoclassico, Neomercantile, Neoliberista delle elites capitalistiche (Forum Davos, Aspen Institute, Business Europe, ERT, Lobbitomizzazione ecc.):
– aumento della disoccupazione
– mancanza di fondi per lo Stato Sociale (Sanità, Pensioni, erosione dei diritti sociali, aumento sacche di povertà, isteria da deficit, incolpare i padri per carenze finanziarie disponibili per i figli ecc.)
– impotenza degli Stati a cui è sottratta sovranità legislativa, economica e finanziaria;
– privatizzazioni e liberalizzazioni selvagge;
– distruzione delle piccole e medie imprese
– espansione del settore finanziario liberalizzato (frodi e speculazioni).

La distruzione degli Stati a spesa sovrana, delle leggi, delle classi lavoratrici, e di ogni virgulto rimasto di democrazia partecipativa in tutto l’Occidente, per profitto“. (Noam Chomsky)

il Negasionista

Netanyahu: “Hitler voleva solo espellere gli ebrei, non sterminarli“.
Flex:”Il Negasionista…
P.S. A quanto pare fu la Volkswagen a truccare le emissioni delle docce”.

«Designare col nome di fraternità universale lo sfruttamento giunto al suo stadio internazionale, è un’idea che poteva avere origine solo in seno alla borghesia». (Karl Marx)

*Auschwitz, 27 gennaio 1945, giorno della liberazione da parte delle truppe sovietiche”. (Z. Baumann)
Flex:”nel frattempo gli USA erano intenti nel lanciare bombe atomiche in Giappone”.

terza classe

Renzi:”Misure contro la povertà infantile”.
Flex:”Si diventa maggiorenni a dieci anni”.

Un meridionale su tre a rischio povertà.
Flex:”Gli altri due sono a rischio settentrione”.

C’è bisogno di disoccupati per tenere bassa la testa dei lavoratori, abbatterne gradualmente il loro salario reale e accrescere la produttività in funzione degli interessi di elites capitalistiche parassitarie. Questo è una delle conseguenze dell’eurozona“. (Michael Hudson, economista)

12122476_1009282499152992_7165421550033142497_n

…sotto il segno più

Presentata la legge di stabilità…
Renzi:” Lo slogan di questa legge è ” l’Italia con il segno più”
Flex:”Si scrive più si legge croce”.

Renzi:”Con il nostro governo le tasse vanno giù”.
Flex:”Insieme al paese”.

Renzi:”Chi vuole assumere lo faccia adesso”.
Flex:”Che licenziare è facile facile”.

Renzi:”Su pensionati prese 4 misure”.
Flex:”Come dalle pompe funebri”.

Poiché il capitalismo si affermava come unico sistema sociale esistente, la critica sociale doveva essere sostituita dalla denuncia degli abusi del potere. Ma non una denuncia che comportasse una critica sociale, e che quindi contestasse le fondamenta stesse di tale sistema, bensì che si limitasse ad accuse personali contro certi esponenti del ceto dirigente. Questi esponenti erano quelli poco graditi al capitale globale, il quale aveva tutto l’interesse a sbarazzarsene. Le accuse personali, volte a screditare e a distruggere la reputazione del malcapitato, erano di natura morale. La moralità privata diveniva il metro attraverso il quale si giudicava l’operato politico.

La moralità, però, deve interessare solo le cariche pubbliche. Al potere economico non viene chiesta, invece, nessuna certificazione della propria onestà. Ecco che, di conseguenza, tutti gli atti del ceto politico “moralizzato” sono giustificati in quanto provenienti da “persone al di sopra di ogni sospetto”. Non importa, poi, se questa “etica di governo” serve ad assicurare i profitti dei capitalisti“. (Matteo Volpe, L’Intellettuale dissidente)

incostituenti

Maria Elena Boschi twitta: “Giornata semplicemente bellissima.”
Flex:”E’ arrivata la nuova Costituzione autunno-inverno”.

Riformatori questi? No, esecutori di progetti altrui.

Una delle espres­sioni più ricor­renti, in que­sto tempo di auto­ri­ta­rismo non solo stri­sciante ma addi­rit­tura con­cla­mato come virtù, è «abbiamo i voti», «abbiamo i numeri». Una con­ce­zione della demo­cra­zia da scuola ele­men­tare! Dun­que, che cosa serve discu­tere? Un bel nulla.
Oltre­tutto, ho l’impressione che i nostri rifor­ma­tori, tronfi dei loro numeri rac­co­gli­ticci in un con­sesso che ha rag­giunto il grado più basso di cre­di­bi­lità, non agi­scano in libertà, ma come ese­cu­tori di pro­getti che li sovra­stano, di cui hanno accet­tato di farsi pas­sivi e arro­ganti ese­cu­tori in nome di inte­ressi o poco chiari, o indi­ci­bili ch’essi rias­su­mono nel ridi­colo nome di «gover­na­bi­lità»: parola di cui non cono­scono nem­meno il signi­fi­cato. Non dis­sento nel merito, ma sono certo della totale inef­fi­ca­cia dell’invito al con­fronto.
Mi astengo, dun­que, dal fir­mare, i tempi dell’impegno ver­ranno quando saranno chia­mati i cit­ta­dini a espri­mersi, saranno duri e immi­nenti. Allora sarà un’altra storia
. (Gustavo Zagrebelsky)

“Oggi, nel mondo ricco, ha vinto la libertà, con tutte le sue immani conseguenze. La democrazia è rinviata ad altre epoche”. (Luciano Canfora)

dopo-monti

Panda rei…

Dopo l’Expo arriva il Giubileo.
Flex:”La cagata dopo l’abbuffata”.

Renzi: “Il Giubileo come l’Expo”.
Flex:”Le ostie saranno vendute a prezzi carissimi”.

Marino prima di dimettersi stanzia 10 milioni per il Giubileo.
Flex:”Deve essere una buca enorme”.

Gabrielli:”Roma è in piedi da duemila anni”.
Flex:”Per quello ora sta comoda anche piegata a 90 gradi°.

Io penso che si riduca ai minimi termini una questione ben più alta: qui il o i SOCI FINANZIATORI (il business giubileo ed altri investimenti sono in arrivo) hanno ordinato una “DUE DILIGENCE SOCIETARIA” sugli atti dell’Amministratore. Tipico delle operazioni SOCIETARIE. Il tutto volto a cambiare l’A.D. per la gestione dei fondi, ed inserire un A.D di fiducia. E poichè lo Stato è un non Stato, ma una società per azioni, VALGONO anche nelle controllate (enti pubblici e PA) le regole del DIRITTO SOCIETARIO. Questo io vedo, non altro. (Bruna Magnani)

Credetemi, non abbiate paura né dei bricconi, né dei malvagi. Abbiate paura dell’onesto uomo che s’inganna; egli è in buona fede verso se stesso, crede il bene e tutti si fidano di lui; ma, sfortunatamente, s’inganna circa i mezzi di procurare il bene agli uomini”. Questo spunto dell’abate Galiani era rivolto contro i «filosofi» del 700, contro i giacobini futuri, ma si attaglia a tutti i cattivi politici così detti in buona fede“. (Antonio Gramsci, Quaderni dal Carcere, Quaderno I [XVI] voce 120)

Ha smosso la mafia capitale per far spazio alla neo mafia globale legalizzata… questo è il ruolo di Marino… ha smosso mafie locali, perchè i padroni della troika (modello finanziarizzazione enti locali) impongono (oltre agli aspetti di deflazione e depauperimento del lavoro, eseguiti alla lettera dalla giunta Marino, vadasi contratto unilaterale con tagli di 200 euro a lavoratore, gerarchizzazione e aziendalizzazione del Comune di Roma…) anche legalismi nei “patti di stabilità” e nel rispetto dei loro interessi prevalenti (servizi pubblici, territorio e patrimonio… ossia asset pubblici mooolto appetibili per rendite parassitarie e grandi affari. “I Comuni offrono il maggior potenziale di privatizzazione e di asset patrimonali…”. Questo è scritto testualmente nel rapporto “Guadagni, concorrenza e crescita” presentato da Deutsche Bank alla Commissione Europea proprio in riferimento al nostro paese. E Marino ha eseguito alla lettera… inimicandosi, oltre alle mafie capitale anche buona parte dei lavoratori e di piccoli imprenditori che pagano a caro prezzo le misure draconiane di austerità imposte nell’eurocrazia… Sarà, forse, anche per questo che servirà il commissariamento… commissariare per continuare a risparmiare sulla pelle dei cittadini e dei lavoratori di Roma Capitale Spa“. (by flex)

Il postino quota sempre due volte

Poste italiane si quotano alla borsa…
Flex:”anche loro si sono stancati di fottere spiccioli”.

La crisi del socialismo reale nel 1989-1991 fa entrare in crisi anche le socialdemocrazie europee. È un paradosso ma è così. Da quel momento lo Stato sociale, che è stato lo strumento fondamentale dei socialdemocratici per contrastare l’alternativa bolscevica, è stato difeso sempre meno efficacemente dall’attacco delle destre. Allo stesso tempo è arrivata la crisi economica, che durerà ancora…. Negli Stati cosiddetti ricchi le socialdemocrazie si sono snaturate tutte e Renzi fa le stesse cose degli altri, magari con maggior disinvoltura gattopardesca e trasformistica“. (L. Canfora)

Love is in the air?

Air France, licenziamenti (2.900 esuberi): manager scappa a torso nudo.
Flex:”per aver lasciato i lavoratori in mutande…
Anche i manager italiani sono a torso nudo, ma su una spiaggia alle Maldive”.

Airfrance, i sindacati chiedono la ripresa delle trattative.
Flex:”Vestitevi comodi”.

il problema politico è creare una strategia di piena occupazione che non provochi instabilità, inflazione e sottoccupazione. lo strumento principale di tale strategia è la creazione di una domanda infinitamente elastica per la forza lavoro ad un salario minimo, che non dipenda dalle aspettative di profitto di lungo e breve periodo del business. Dato che i governi possono offrire occupazione a prescindere dalla profittabilità dei lavoratori assunti, questa domanda infinitamente elastica di forza lavoro deve essere creata dallo stato“. (HYMAN P. MINSKY, anno 1986)

Il pranzo domenicale e il debito pubblico spiegato ai miei genitori (ex dipendenti pubblici in pensione): “Guardatevi attorno, osservate questa casa, queste pareti, questo tavolo, queste posate, questi piatti e quello che c’è dentro: ECCO QUESTO E’ DEBITO PUBBLICO! Ora: vi sembra di aver vissuto al di sopra dei vostri mezzi?” (Lorenzo D’Onofrio, ARS)

Flex:”a mio padre l’ho convinto, lui ha capito perfettamente, poi però basta lasciarlo cinque giorni davanti alla TV e stiamo punto e daccapo… gli dirò che anche la TV è debito pubblico, così può darsi che sia la volta buona per spegnerla definitivamente”.