Archivi tag: lorenzo d’onofrio

miscellanea

Renzi: «L’Italia non è il paese dei balocchi». 
Flex:”Da noi governano i burattini”.

Fassina:”Lascio il PD per un nuovo percorso”.
Flex:”si crede Tomtom”

Ignazio Marino:”La destra torni nelle fogne”. 
Flex:”che le carogne del PD si sentono soli”.

Se il deficit di bilancio non è sufficiente, allora il reddito nazionale cadrà e la piena occupazione sarà persa“.
(Bill Mitchell, by CSEPI)

Salvini:”Vorrei essere ungherese”.
Flex:”un salame”.

Salvini esiste solo grazie a Fassina, Civati, Cofferati, Landini, ilmanifesto, Tsipras e Ferrero… e poi mi parlano di sinistra… (Lorenzo D’Onofrio)

FacebookTwitterGoogle+Condividi

amorevoli accordi

Grexit, amorevoli accordi.
Flex:”Proposta di Tsipras all’€uropa:’Mi vuoi sposare?”.

Grexit, la Germania vede con favore la soluzione definitiva.
Flex:”Con Israele funzionò”.

Quelle che i creditori chiedono alla Grecia non sono riforme. Sono contro-riforme che mirano a ridurre il ruolo dello Stato nell’economia, a distruggere le istituzioni locali e a imporre un singolo modello di politica economica in tutta Europa, lo stalinismo di mercato“. (James K. Galbraith]

Comunque vada, ‪‎Tsipras‬ è politicamente morto, com’è giusto che sia per un pavido venditore di fumo senza palle. Di lui ci ricorderemo solo insulse bandiere innalzate da ciò che resta della sinistra italiana, sempre a caccia di idoli stranieri da celebrare per anestetizzare la propria pochezza ed incapacità di far emergere dal suo interno un trascinatore carismatico, coerente e rivoluzionario.
…Non conosco il contenuto degli “accordi”, ma posso affermare che chiunque accetti per la Grecia degli avanzi primari… è il VERO CRIMINALE!
” (Lorenzo D’Onofrio, ARS)

il Sapientino

Rai, Benigni declama i 10 Comandamenti…
Flex:”Visto che della Costituzione è rimasto ben poco”.

Ho saputo che ieri sera Roberto Benigni era ad un programma della TV nazionale italiana pagato da voi un sacco di soldi e ha citato frasi del Talmud (libro sacro ebraico), che voi divulgate come sue, ma che non ha citato che nel Talmud si dice “che lo stato di israele non può nascere in nessun luogo sulla terra e che la Palestina non può essere occupata per tale scopo e che ciò viola la religione ebraica” vero????….. p.s.: nulla è per caso.

(Samantha Comizzoli, attivista diritti umani)

…e comunque i vari Benigni, buonisti radical chic del cazzo amici dei piddini, hanno fatto più danni, perché hanno creato quel substrato socio culturale che ha costituito terreno fertile per l’autorazzismo che ha portato a reclamare il “vincolo esterno”: senza i vari Benigni nulla di quello che stiamo vivendo sarebbe stato possibile. …autorazzismo e rassegnazione sono due facce della stessa medaglia e rappresentano la vittoria del liberismo.

(Lorenzo D’Onofrio, attivista ARS)

Pawel Kuczynski

Roba da Matteo

Grande risultato dei Matteo…
Flex:”…averci fatto passare la voglia di votare”.

Dagli Act degli Apostoli del Neoliberismo…

1) Matteo Renzi:”Avanti così”.
Flex:”E presto sarà tutto finito”.

2) Matteo Salvini: “Noi alternativa al Pd”.
Flex:”Giusto per far capire come siamo messi”.

Affluenza in Emilia, regione che ha sempre mantenuto livelli di partecipazione molto alti, è bassissima. Nessuno crede più nella democrazia rappresentativa. Il nazismo è alle porte… (Francesco Toscano, Il Moralista)
Flex:”Mi sale il nazismo” ha commentato l’europa osservando gli exit poll”.

Emilia Romagna
PD: regionali 2010 = voti 857.613
PD regionali 2014 = voti 535.109
Persi 322.504 voti (il 38%)

LEGA: regionali 2010 = 288.601 voti
LEGA: regionali 2014 = 233.439 voti
Persi 55.162 voti (il 20%)
(Lorenzo D’Onofrio, attivista ARS)

La satira di Pawel Kuczynski

Le €urinarie

Grillo “Dobbiamo uscire al più presto dall’Euro”.
Flex:”Per questo si sceglie il referendum ‘consultivo’: la via più lunga e impossibile.
Lettura consigliata: art. 75 Costituzione Italiana.

Domanda da 1 milione di €uro: ma se il M5S ha 150 parlamentari, perché deve raccogliere le firme per una proposta di legge costituzionale che indìca il referendum consultivo sull’euro… che potrebbe depositare già… e che avrebbe già potuto depositare un anno e mezzo fa?“. (Lorenzo D’Onofrio, ARS)

Propongo due cose: in primo luogo dimostro come la Corte costituzionale attraverso la lezione della Costituente potrebbe dichiarare costituzionalmente illegittimo il vincolo dei trattati, cioè la stessa ratifica. In secondo luogo, propongo una road map che non ha nulla di eversivo, ma è una ricalibratura dei pubblici poteri, cioè delle istituzioni democratiche sulle prescrizioni della Costituzione. Sia la liberazione dal vincolo esterno che la ricorrezione dei suoi effetti sulle istituzioni democratiche passa per lo strumento della legalità suprema, la Costituzione, e nulla è più illegale di quello che genera uno stato di sospensione sine die di questa, vale a dire i trattati europei. Basterebbe ripristinare la legalità costituzionale ed automaticamente avremo la via d’uscita progressiva da questo stato di cose“.

(Luciano Barra Caraccolo)

Molti danno per scontato che se anche il M5S raccogliesse 1 milione di firme il referendum sull’Euro non verrà mai fatto. La mia preoccupazione, invece, è esattamente opposta: siccome l’ignoranza media della popolazione su questo argomento è crassa e congenita, e la propaganda dei mass media è e sarà martellante, i sostenitori dell’Euro avranno tutto l’interesse a farlo… e vincerlo con discreta facilità come è successo in Scozia!!! Poi ce li dovremo tenere: Euro, Unione Europea, Austerità, per la gioia delle élite di tutto il mondo“. (Guido Grossi)

Vignetta di Fabio Folla e Flex
Vignetta di Fabio Folla e Flex