Archivi tag: mattarella

Italy CUM

Mattarella ha firmato l’Italicum. 
Flex:”Però per andare al Quirinale ha preso l’autobus”.

Civati lascia il PD.
Flex:”ma resteranno ottimi amici”.

Mattarella: “Il lavoro sia per tutti, è la Costituzione che ce lo dice”. 
Flex:”Se è per questo ci dava pure il diritto al voto”.

Oggi, voi del Governo e della maggioranza state facendo la «vostra» Costituzione. L’avete preparata e la volete approvare voi, da soli, pensando soltanto alle vostre esigenze, alle vostre opinioni e ai rapporti interni alla vostra maggioranza. Il Governo e la maggioranza hanno cercato accordi soltanto al loro interno, nella vicenda che ha accompagnato il formarsi di questa modifica, profonda e radicale, della Costituzione. Il Governo e la maggioranza – ripeto – hanno cercatoaccordi al loro interno e, ogni volta che hanno modificato il testo e trovato l’accordo tra di loro, hanno blindato tale accordo. Avete sistematicamente escluso ogni disponibilità ad esaminare le proposte dell’opposizione o anche soltanto a discutere con l’opposizione. Ciò perché non volevate rischiare di modificare gli accordi al vostro interno, i vostri difficili accordi interni.Il modo di procedere di questo Governo e di questa maggioranza è stato il contrario di quello seguito in quest’aula, nell’Assemblea costituente, dal Governo, dalla maggioranza e dall’opposizione di allora. Siete andati avanti, con questa dissennata riforma, al contrario rispetto all’esempio della Costituente, soltanto per non far cadere il Governo. Ancora una volta, in questa occasione emerge la concezione che è propria di questo Governo e di questa maggioranza, secondo la quale chi vince le elezioni possiede le istituzioni, ne è il proprietario. Questo è un errore. È una concezione profondamente sbagliata. Le istituzioni sono di tutti, di chi è al Governo e di chi è all’opposizione. La cosa grave è che, questa volta, vittima di questa vostra concezione è la nostra Costituzione”. (Sergio Mattarella, anno 2005)

images-1

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Exposto

Expo, il coro dei bambini cambia Mameli: “Siam pronti alla vita”.
Flex:”da precari”.

Mattarella: l’Italia ce la farà.
Flex:”La festa, intende”.

Mattarella: “Il lavoro sia per tutti, è la Costituzione che ce lo dice”.
Flex:”Se è per questo ci dava pure il diritto al voto.

Debito, Tesoro avvia ristrutturazione derivati. Padoan:”Comporterà dei costi”
Flex:”L’italia è in piena deriva(ti) autoritaria”.

… Il Paese è divenuto talmente aperto a tutte le correnti, che non può permettersi più alcuna politica indipendente, nessuna deviazione dal trend imposto dai mercati internazionali… il fatto del governo Berlusconi (1994, nda) è la prova più lampante di questa affermazione: la maggioranza che sorregge un governo che si mette anche brevemente in contrasto con i mercati internazionali si decompone e il governo cade“. (Marcello De Cecco, La Sapienza, Roma)

25 aprile

11039050_10153314992051204_1802457344720435046_n

Mattarella ricorda che il 25 aprile è patrimonio di tutti gli italiani
Flex:”Salvo svendite sul mercato dell’eurozona”.

Laura Boldrini:”Il 25 aprile del 1945 l’Italia riconquistò la libertà e la democrazia”.
Flex:”Poi le mise all’asta su eBay”.

Renzi:”Abbiamo previsto diversi eventi per il 70′ anno della Liberazione.”
Flex:”Deve essere una sagra della retorica con i fiocchi. 

Salvini il 25 aprile lo festeggia in famiglia.
Flex:”Che Liberazione!”

Festeggiare la Liberazione il 25 aprile dovrebbe servire anzitutto come spunto per favorire un nuovo movimento di liberazione dai nuovi invasori: gli USA, che occupano attualmente il nostro territorio nazionale con oltre 110 basi militari; e l’Unione Europea, che sta quotidianamente violando lo spirito e la lettera della nostra amata Costituzione italiana. (Diego Fusaro, filosofo)

“Quando la crisi è iniziata era diffusa l’idea che questi limiti intrinseci avessero natura prettamente economica (…) Ma col tempo è divenuto chiaro che esistono anche limiti di natura politica. I sistemi politici dei paesi del sud, e in particolare le loro costituzioni, adottate in seguito alla caduta del fascismo, presentano una serie di caratteristiche che appaiono inadatte a favorire la maggiore integrazione dell’area europea”…“i sistemi politici della periferia meridionale sono stati instaurati in seguito alla caduta di dittature, e sono rimasti segnati da quell’esperienza. Le costituzioni mostrano una forte influenza delle idee socialiste, e in ciò riflettono la grande forza politica raggiunta dai partiti di sinistra dopo la sconfitta del fascismo”“I sistemi politici e costituzionali del sud presentano le seguenti caratteristiche: esecutivi deboli nei confronti dei parlamenti; governi centrali deboli nei confronti delle regioni; tutele costituzionali dei diritti dei lavoratori; tecniche di costruzione del consenso fondate sul clientelismo; e la licenza di protestare se sono proposte modifiche sgradite dello status quo. La crisi ha illustrato a quali conseguenze portino queste caratteristiche. I paesi della periferia hanno ottenuto successi solo parziali nel seguire percorsi di riforme economiche e fiscali, e abbiamo visto esecutivi limitati nella loro azione dalle costituzioni (Portogallo), dalle autorità locali (Spagna), e dalla crescita di partiti populisti (Italia e Grecia)”. (JP Morgan “The Euro Area Adjustment”, 28 Maggio 2013)

elasticità in uscita

Il Jobs Act riceve l’apprezzamento della Germania.
Flex:”Tanto che potrebbe essere copiato dalla Cina”.

Ogni giorno esistono centinaia di esseri umani che, abbindolati dai mezzi di comunicazione, darebbero persino la vita per gli stessi uomini che li sfruttano da generazioni. Io dico: è giusto così. Che questi cagnolini fedeli privi di alcun senso critico, braccio inconsapevole della classe dominante siano in prima fila nella crociata contro l’evoluzione dell’uomo! Saranno i primi a lasciare la faccia della terra. (Friedrich Engels, Anti-Dühring, 1878)

Marzo 2015…
Mattarella:”L’Italia si appresta ad uscire dalla crisi”.
Poletti:”Boom di contratti a tempo indeterminato”.
Renzi:”+38% di contratti a tempo indeterminato”.

Istat:”A febbraio la disoccupazione torna a salire. +12, 7%”.
Flex:”Tutto merito del contratto a licenziamento crescente”.
Jovanotti:”L’Europa è il mio progetto. Sono per la moneta unica”.
Flex:”Ciao mamma guarda come mi diverte…. mandare pacificamente affanculo sto deficiente nel fogno europeo”.

Dragoni e n€uroni

11096593_830374440333187_630359961858113887_n

Mattarella:”L’Italia si appresta ad uscire dalla crisi”.
Istat:”A febbraio la disoccupazione torna a salire: +12, 7%”.
Flex:”Tutto merito del contratto a licenziamento crescente”.

“Pennichella, 45 minuti di riposo quintuplicano la memoria”.
Flex:”Quindi Mattarella è un’enciclopedia”.

Draghi (BCE):”In Italia troppe microimprese“.
Flex:”in effetti col microcredito c’è scarsa Rendita! Nulla da mettere in Borsa”.

Intanto sull’Italicum, Renzi:”A maggio si chiude”.
Flex:”E’ la stessa cosa che si sentono dire molti lavoratori”.

Ma peggio. Il documento interno (Marzo 2015 Proiezioni macroeconomiche del personale della BCE) ha portato il Financial Times a scrivere: “La crisi dell’Eurozona è stata così devastante che ha PERMANENTEMENTE DISTRUTTO la capacità delle sue economie di creare lavoro, persino quando ci sarà ripresa”. Agghiacciante. Questa è la verità del vostro futuro ragazzi. (Paolo Barnard)

addestra(menti)

Mattarella incontra la Merkel:”Sintonia su tutti i fronti”.
Flex:”soprattutto sul fronte retro”.

Fassina (PD):”Con questa politica l’euro va a fondo”.
Flex:”a fondo monetario internazionale”.

Mattarella:”L’Europa cambi passo”.
Flex:”Avanti March, unò duè, unò duè”.

Il problema dell’economia moderna non è il fallimento della conoscenza dell’economia, è il fallimento della conoscenza della storia“. (J.K. Gailbraith)

… uguale per tutti

E’ legge la responsabilità civile dei magistrati.
Flex:”il governo PD prosegue veloce nell’attuazione del programma. Di Forza Italia”.

Mattarella:”Nel paese c’è bisogno di più legalità”.
Flex:”Per questo si punisce la magistratura, si mercificano le sentenze e si condanna la Costituzione in contumacia e senza avvocati pubblici difensori”.

Il rischio di incorrere in responsabilità civile ha di per sé un effetto distorsivo sull’operato dei magistrati, i quali potrebbero essere indotti, al fine di sottrarsi alla minaccia della responsabilità, ad adottare, tra più decisioni possibili, quella che consente di ridurre o eliminare il rischio di incorrere in responsabilità, piuttosto che quella maggiormente conforme a giustizia“. (CSM)

 

come tassa il tempo…

Il governo Renzi compie un anno.
Flex:”Mamma mia come tassa il tempo”.

Renzi: “Ha smesso di piovere e si vede l’arcobaleno”.
Flex:”Ma il governo è ladro lo stesso”.

Negli ultimi 10 anni i furti negli appartamenti sono raddoppiati. 
Flex:”Basta guardare le bollette e le tasse”.

Ladri informatici rubano un miliardo dalle banche.
Flex:”Fonderanno il Monte Dei Passamontagna”.

Intanto a Firenze il morigerato Mattarella prende il tram.
Flex:”Per raggiungere il Paese al capolinea”.

La libertà economica è la condizione necessaria della libertà politica. (Luigi Einaudi)

Occhiali 3Dc

Ocse, “un italiano su tre è ignorante, non sa far di conto”.
Flex:”Uno vota PD e tutti e tre non contano un cazzo”.

Il problema dell’Italia non è l’italiano medio, ma l’italiano servo.
(Luca Pezzotta, attivista Epic)

Solo i grandi sapienti e i grandi ignoranti sono immutabili.
(Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c.)

Colorz by Spinoza

Z€rbini si nasce…

Grecia, la BCE chiude il rubinetto della liquidità alle Banche.
Flex:”Dopo averlo per anni chiuso troikamente allo Stato Sociale”.

Goldman Sachs, ieri: “La Grecia si metterà d’accordo coi Mercati, e infatti i sobbalzi di questi ultimi sono stati minimi, come da noi previsto”.I Mercati, I MERCATI, calmi, anzi, di ottimo umore. Tsipras/Varoufakis hanno già venduto la Grecia. I morti saranno sepolti, i bambini saranno sfregiati, ma sono dettagli. (Paolo Barnard)

Intanto il nazi-troiko Juncker (C€) ha dato a Tsipras un caloroso abbraccio. 
Flex:”Tciprias è contento di restituirlo in ‘comode’ rate mensili”.

Gr€xit, calcoli politici…
Flex”Cambiando l’ordine dei servi il padrone non cambia”.

Mattarella:”La crisi ha inferto ferite ed emarginazioni”.
Flex:”Veramente quello è il governo”.

Il problema dell’Italia non è l’italiano medio, ma l’italiano servo. (Luca Pezzotta)

Il suddito ideale del regime totalitario non è il nazista convinto o il comunista convinto, ma l’individuo per il quale la distinzione fra realtà e finzione, fra vero e falso non esiste più“. (Hannah Arendt)

16771_10206077464519714_4234230068123390425_n