Archivi tag: ministro lavoro

voucherì

INPS: crollano le assunzioni a tempo indeterminato (-32,9%) ed aumentano i licenziamenti (+31%)”. Che sono tipici segnali di ripresa economica da jobs act; infatti i nostri camerieri vanno forte in America ora.

Renzi: “Differenziale lavoratore – imprenditore troppo basso”. Resta inalterato invece il differenziale elettore – facce da culo.

Poletti: “Per la riforma del lavoro serviva una spallata”. E un’inculata, una spallata ed un’inculata, una spallata ed un’inculata e così via fino al jobs act. (Flex)

il sistema finanziario è intrinsecamente instabile; le posizioni ultraspeculative di alcuni agenti economici, sostenute con costanti e elevate posizioni debitorie, porteranno sempre ad un apice di attività in quel settore che prima o poi arriverà sempre a causarne l’implosione. L’unico modo possibile per dare un pò di stabilità ad un sistema siffatto è concedere ampio intervento regolatorio e di politica economica allo Stato. Parte di tale intervento deve consistere in un piano di lavoro garantito che offra un impiego a chiunque sia disponibile accettarlo, e che porti perciò alla piena e buona occupazione in maniera permanente e non ciclica“. (Hyman Minsky)

download (1)

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Busta piaga, retta ad U

“La retribuzione di una lavoratore non deve essere per forza una retta dritta che sale, ma può anche essere una ‘U’ rovesciata. Se la retribuzione cala, non è un colpo letale alla dignità dei lavoratori”. (Poletti, ministro per il lavoro)

“La vera destra è arrivata al potere”. (Fabio Di Lenola, eurotruffa)

Flex:”È la nota politica dell’inversione ad U, taglia e scuci del governo e del ministro del lavoro cooperativista, che evidenzia ancora una volta l’inversione ad U, la svolta ad U della rotta sinistra per i diritti dei lavoratori. Il salario, detto anche ‘retta’, si percepirà inchinandosi ad U. E alla Coop si chiamerà Busta Piaga. Peraltro i salariati è da più di 30 anni che invece prendono, grazie all’inversione ad U della sinistra, una retta che scende, da quando alla Coop si è rotta la Scala Mobile! Anche Altan sarà costretto a disegnare l’ombrello capovolto nella mano del cooperativista, con la punta in versione ad U”.

“La nostra Costituzione è molto più dettagliata, operativa, e lineare da applicare, di testi pre-democrazia sociale del lavoro quali Magna Charta o Costituzione USA. La nostra Costituzione deve solo essere fatta osservare nelle forme da essa previste e rimanendo fedeli al giuramento di fedeltà ad essa che oggi viene calpestato per ignoranza e sudditanza all’internazionalismo. Quest’ultimo non è un fatto naturale inevitabile, ma una creazione istituzionale umana. Sbagliata e antiumanitaria.Tornare alla Costituzione è un fatto di reazione umanitaria e civile che ripristina la più importante delle legalità. Le baggianate sui mercati e sulla “forza lavoro” sono inventate dagli ordoliberisti per affermare l’inevitabilità delle loro scelte pro-padroni(loro) finanziari”(Luciano Barra Caracciolo, blog)