Archivi tag: moneta

…conio expo

Coniata la moneta da due euro dedicata all’Expo.
Flex:”La puoi avere solo se lavori gratis o sottopagato”.

I veri nemici della società non sono quelli che essa sfrutta o tiranneggia, ma quelli che umilia“. (Georges Bernanos, Noi altri francesi, 1939)

La moneta di 2 euro ha due facce.
Flex:”una faccia come il solito, l’altra come il culo”.

FacebookTwitterGoogle+Condividi

InSert coin

La valuta del futuro potrebbe essere solo virtuale.
Flex:”Per molti è già arrivata ad essere solo immaginaria”.

Henry Blodget (Equity Research Analyst) ha descritto il ‘bitcoin’ come una “bolla speculativa perfetta”.

La disoccupazione è la prova dell’insufficienza nell’offerta del monopolista [della moneta, cioè lo stato, ndt] – cioè l’insufficienza della spesa nel soddisfare il bisogno di pagare le tasse e il desiderio di risparmio netto in quell’unità di conto. Quindi è giusta l’idea dei classici per cui è il monopolista che determina disoccupazione, ma fallirono nel riconoscere quale era il monopolio applicabile. Keynes invece aveva ragione, il problema è dal lato monetario, mancando però di riconoscere la moneta come monopolio “pubblico”, considerato poi che scrisse a lungo di questo argomento. Se Keynes avesse riconosciuto la valuta come tale, lo avrebbe di sicuro esplicitamente dichiarato in quella discussione e in altri luoghi, anche per supportare molte sue affermazioni“. (Warren Mosler, economista MMT)

“La Modern Money Theory (MMT) concentra la sua attenzione sullo studio obiettivo della moneta moderna (la cosiddetta moneta “fiat”) e del modo in cui funziona il sistema monetario di un Paese sovrano.

Gli interessi delle grandi élite finanziarie hanno imposto alle popolazioni europee il culto dei sacrifici e della scarsità. In Eurozona, la scarsità è addirittura eretta a sistema permanente. Se i sacrifici persegui, i sacrifici ottieni. Ed eccoci sempre più poveri, sempre più disoccupati, sempre più tartassati. Eppure, dal 1971, uno strumento esiste perchè i cittadini possano finalmente finanziare le proprie necessità e i propri progetti: la moneta fiat e la MMT come strumento di politica economica per soppiantare gli interessi della classe elitaria (rentiers e capitalisti globali) con i loro dogmi neo-liberali e neo-mercantili”.