Archivi tag: obama

Barack e burattini…

“Obama a cena con Renzi e Benigni“. Barack e burattini.

“Mandiamo militari italiani in Lettonia”. E non ditelo all’articolo 11 della Costituzione.

Difesa, Pinotti:”Militari italiani saranno schierati in Lettonia”. Nel famoso Lettone di Putin.

Gentiloni:”Non è un’aggressione alla Russia”. Anzi, ci faccia sapere se ha bisogno di qualcosa.

Si schifano tanto i confini nazionali e poi si inviano soldati italiani a difendere confini NATO in Lettonia. Emigranti in divisa per l’America. (Flex)

«Per quanto non si possa dire pubblicamente, il fatto che l’Europa per nascere ha bisogno di una forte tensione russo-americana, e non della distensione, così come per consolidarsi essa avrà bisogno di una guerra contro l’Unione Sovietica, da saper fare al momento buono». (Altiero Spinelli, 1948-1969 Diario Europeo, il Mulino 1989. pag. 175)

nobel pace

FacebookTwitterGoogle+Condividi

RAQQApricci!

CIA: “Nuovi attacchi in cantiere”. Ma non vogliamo anticiparvi niente. (Flex)

Valls: “Non possiamo rispettare impegni di bilancio U€”.
Flex:”patto di instabilità guerrafondaio”.

La Francia ottiene aiuto militare U€. “Je suis Marò!” (Flex)

Chi è pronto a dar via le proprie libertà fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza, non merita né la libertà né la sicurezza“. (Benjamin Franklin)

“Di uno dei kamikaze è rimasto solo un dito che indicava dove fosse il passaporto”. (Flex)

ISIS

Renzi:”possiamo fidarci di Putin”.
Flex:”E’ di Renzi che non possiamo”.

Tòpos

Tsipras: “Atene usata come laboratorio. I vostri soldi sono serviti a salvare le banche, non sono mai arrivati al popolo”.
Flex:”tòpos… le cavie annusano cavtiale dormendo sotto il (prestito) ponte”.

“La questione greca non interessa solo l’Eurozona. Barack Obama, dopo aver parlato con Tsipras, ha chiamato la cancelliera Merkel per esprimerle la posizione degli Usa: la Grecia deve rimanere nell’Eurozona”. (ansa.it)

Tsakalotos all’ESM: “Ribadiamo l’impegno della Grecia a rimanere un membro della zona euro e a rispettare le norme e i regolamenti come Stato membro”.
Flex:”Sia fatta la volontà dei ‘Terroristi’… li armano loro”.

Vada come vada la Grecia resterà nell’eurozona.
Flex:”E’ più comodo per tutti quando si va a portare i fiori”.

Celochiedeleuropa

Ucraino impoverito

Ucraina, Obama: «Valutiamo invio armi letali». 
Flex:”Punta dritto al secondo Nobel per la Pace”.

Dall’articolo di Nick Turse pubblicato nello Huffington Post: “The Golden Age of Black Ops”:Durante l’anno fiscale che si è concluso il 30 Settembre 2014, le “U.S. Special Operations Forces” (SOF, Forze Statunitensi per le Operazioni Speciali) sono state dispiegate in 133 paesi (circa il 70% di tutte le nazioni del mondo), secondo il Ten. Col. Robert Bockholt, un Ufficiale dello “U.S. Special Operations Command” (SOCOM, Comando delle Operazioni Speciali) addetto alle relazioni pubbliche.Questo a conclusione di un periodo di tre anni in cui le “forze d’elite” statunitensi sono state attive in più di 150 paesi, effettuando operazioni che andavano dalle semplici esercitazioni a raids notturni veri e propri. E questo in corso potrebbe essere un anno record. (Michael Krieger)

Pawel Kuczynski

Banch€ rott€

Riforme, il Governo annuncia che 10 banche popolari diventeranno SPA.
Flex:”Nel senso che SPA…cceranno meglio i propri titoli tossici sui correntisti popolari drogati da iniezioni continue di perdite di liquidità”.

Le politiche economiche europee deprimono i redditi dei paesi più deboli e quindi indeboliscono anche i sistemi bancari di questi paesi. La soluzione dell’Unione bancaria, per come è stata congegnata, prevede una profonda ristrutturazione del settore bancario europeo e l’acquisizione estera o la chiusura di molte banche periferiche. In questo scenario andrebbe letta anche la recente riforma delle banche popolari in Italia. Chi oggi difende le attuali politiche evocando il problema del debito pubblico sembra non voler riconoscere che l’austerity ha depresso il reddito e ha portato alla esplosione del rapporto tra debito pubblico e reddito“. (Emiliano Brancaccio)

Obama: “La crisi è finita. L’America è risorta”. 
Flex:””Dalle ceneri dell’€uropa”.

La Baia dei Porci

Disgelo USA – Cuba. Embargo finito.
Flex:”Hasta il Miercato Libero Siempre!
E vai col rhum e coca…”

Nella trattativa è stata decisiva la mediazione del Papa
Flex:”Dio Che”.

“Ora Cuba entri nel FMI, riceverà oltre 1 miliardo di prestiti”. (La Stampa)
Flex:”InCUBAzione neolibetista. Buena Vista Global Club…. Si passerà dal Cuba Libre al Cuba Freedom From My People”.

“Nasce così nel mondo commerciale una lotta perpetua di tutti contro tutti, lotta tra compratori e venditori; e questa lotta diventa sempre più ardente, più ingiusta e più pericolosa per le conseguenze, a misura che la popolazione cresce, lo stato commerciale s’ingrandisce per le acquisizioni che sopraggiungono, la produzione e le arti si sviluppano, e con ciò si aumentano e diversificano le merci circolanti e i bisogni”.

(J.G. Fichte, “Lo Stato commerciale chiuso”)

Pawel Kuczynski