Archivi tag: papa

Exposto

Expo, il coro dei bambini cambia Mameli: “Siam pronti alla vita”.
Flex:”da precari”.

Mattarella: l’Italia ce la farà.
Flex:”La festa, intende”.

Mattarella: “Il lavoro sia per tutti, è la Costituzione che ce lo dice”.
Flex:”Se è per questo ci dava pure il diritto al voto.

Debito, Tesoro avvia ristrutturazione derivati. Padoan:”Comporterà dei costi”
Flex:”L’italia è in piena deriva(ti) autoritaria”.

… Il Paese è divenuto talmente aperto a tutte le correnti, che non può permettersi più alcuna politica indipendente, nessuna deviazione dal trend imposto dai mercati internazionali… il fatto del governo Berlusconi (1994, nda) è la prova più lampante di questa affermazione: la maggioranza che sorregge un governo che si mette anche brevemente in contrasto con i mercati internazionali si decompone e il governo cade“. (Marcello De Cecco, La Sapienza, Roma)

FacebookTwitterGoogle+Condividi

il Vangelo secondo Matteo

Expo, presentato il padiglione minimalista della Santa Sede.
Flex:”Comunione e Padiglione. All’interno un sacco di giochi per bambini. E tra le citazioni più significative, apprezzata anche dal ministro del culto del lavoro Poletti, ‘Ora et labora gratis’.

Cardinale Ravasi:”La nostra non è una presenza a fini commerciali”.
Flex:”cercheranno di moltiplicare i pani ed i pesci attraverso libere donazioni”

Intanto il Papa:”Il genocidio è causato dal silenzio”.
Flex:”dei vivi sulla pulizia etnica dei palestinesi”..

La Chiesa non può che essere reazionaria: non può che essere dalla parte del Potere; non può che accettare le regole autoritarie e formali della convivenza. (Pier Paolo Pasolini, Scritti corsari, 1975)

Il Vaticano è la più grande forza reazionaria esistente in Italia: forza tanto più temibile in quanto è insidiosa e inafferrabile. (Antonio Gramsci, La Correspondance Internationale, 1924)

L’Agnelli di Dio

L’Economist paragona il Papa ad un amministratore delegato di una grande corporation multinazionale.

Flex:”Salito in Ceo siede alla destra dello IOR. Resta il dilemma su chi l’abbia delegato”.

Papa Francesco:”Lo IOR continuerà ad esistere, svolge una missione importante”.

Flex:”Calvi ne sa qualcosa…”

Calvi (5 giugno 1982):«Santità sono stato io ad addossarmi il pesante fardello degli errori nonché delle colpe commesse dagli attuali e precedenti rappresentanti dello IOR, comprese le malefatte di Sindona…; sono stato io che, su preciso incarico dei Suoi autorevoli rappresentanti, ho disposto cospicui finanziamenti in favore di molti Paesi e associazioni politico-religiose dell’Est e dell’Ovest…; sono stato io in tutto il Centro-Sudamerica che ho coordinato la creazione di numerose entità bancarie, soprattutto allo scopo di contrastare la penetrazione e l’espandersi di ideologie filomarxiste; e sono io infine che oggi vengo tradito e abbandonato…»

Flex:”I servi fedeli prima o poi non servono più e vanno sacrificati per interessi superiori. Sia fatta la volontà del Signore!”