Archivi tag: paul krugman

Pilocàl

Crisi, Ocse: “Nel 2014 il Pil italiano in calo dello 0,4%”.
Flex:”L’alopecia economica. La dePILazione più lunga di tutti i tempi. Evidentemente quest’Europa non e poi così tanto sexy.
Dopo prostituzione e droga per far crescere il PIL si pensa all’allevamento intensivo di galline Padoan”.

“Al termine dei mille giorni il diritto del lavoro non potrà essere quello di oggi. Non c’è cosa più iniqua che dividere i cittadini tra quelli di serie A e quelli di serie B” (Matteo Renzi)
Flex:”Tutti serie C”.

Perché la produzione è tanto bassa e l’occupazione così scarsa? La risposta semplice è l’inadeguatezza della domanda, e tutti i dati che abbiamo sono coerenti con questa risposta. Ma le persone tanto coscienziose si rifiutano di accettare questa risposta semplice: … […]…. La ragione di tutto questo in larga parte è politica: dire che è un problema di domanda va contro gli interessi di chi vuole usare la recessione come scusa per smantellare le protezioni sociali“.

(Paul Krugman)

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Euro De-PIL azione

Economia, la locomotiva tedesca si ferma.
Flex:”Troppi pigs sdraiati sui binari.
…tra bufale e locomotiva la differenza salta agli occhi“.

L’euro è un disastro economico e sociale senza precedenti nella storia“.
(Alain Parguez, economista)

Questo è un disastro per l’essere umano. Ed ha quattro lettere: Euro“.
(Joseph Stiglitz, economista)

L’Italia adottando l’euro si è ridotta allo Stato di una nazione del Terzo Mondo che deve prendere a prestito una moneta straniera, con tutti i danni che ciò comporta“.
(Paul Krugman, economista)

Il potere di emettere la propria moneta, di fare movimentazioni sulla propria Banca Centrale è la cosa principale che definisce l’indipendenza nazionale. Se un paese rinuncia o perde questo potere, acquisisce lo status di ente locale o colonia“.
(Wynne Godley, economista)

Spiccioli costituzionali

Draghi: “E’ ora di cedere sovranità sulle riforme. L’Italia allontana gli investimenti”.
Flex:”Aumentano esponenzialmente i disoccupati in strada ed i mercati richiedono sempre più mine anti-uomo.
Serve, pertanto, ‘accelerare’ nelle liberalizzazioni definitive del codice della strada dai paraurti costituzionali”.

Avanti con decisione, dipende da noi accelerare la rotta“. (Firmato Renzi e Schettino. Mandanti Draghi-Merkel e Costa Crociere)

Per le cessioni di sovranità e di impossibilità ad avere una Banca Centrale prestatrice di ultima istanza l’Italia è diventato un paese da terzo mondo“.

(Paul Krugman)

I sistemi politici dei paesi europei del Sud e in particolare le loro costituzioni, adottate in seguito alla caduta del fascismo, presentano caratteristiche inadatte a favorire l’integrazione. C’è forte influenza delle idee socialiste“.

(JP Morgan)

Sì. Capisco il PD che la difende, ma è solo perchè non ha altro da dire. Se si toglie l’euro, che ci ha rovinati, tutta l’esperienza di governo del centrosinistra, con Romano Prodi e con Carlo Azeglio Ciampi, è finita. Che cosa hanno combinato gli eredi del PCI, da quando quel partito si è sciolto? Hanno procurato agli italiani un po’ di miseria in più tramite la scelta di entrare nell’euro, compiuta per giunta in modo autocratico, senza alcun referendum. Mi sembra piuttosto che stiamo smantellando metodicamente lo Stato sociale proprio in nome dell’Europa…siamo di fronte a un’enorme ondata di disagio e di rifiuto da parte dei cittadini, ai quali è stato impedito di dire la loro quando dall’alto calavano decisioni pesantissime o, peggio ancora, presentate in maniera ingannevole. L’introduzione dell’euro venne esaltata come un grande passo in avanti e invece ha portato al dimezzamento dei salari. Facciamo una terapia di salasso dei contribuenti e di macelleria sociale senza limiti solo per poter dire che l’Europa, cioè la Germania con i suoi vassalli nordici, è una grande potenza? Non mi pare un valore per cui sacrificarsi. Non abbiamo un governo (se ce l’abbiamo, è quello tedesco), non abbiamo un esercito, non abbiamo una statualità di tipo elvetico o statunitense. Abbiamo solo una moneta, che serve alla Germania per imporre all’eurozona i suoi prodotti, peraltro validissimi, mentre noi italiani rinunciamo ad avere una forza espansiva sui mercati. Inoltre, per puntellare tutto ciò, bisogna bastonare la Grecia, mettere in ginocchio la Spagna, schiaffeggiare il Portogallo, stangolare Cipro….Ma neanche la Santa Alleanza arrivava a tanto. E non si intravede una prospettiva a questo calvario“.

(Luciano Canfora)