Archivi tag: politica

Eur(OPA)

Draghi: “I politici che non riformano spariranno per sempre”.
Flex:”ha dichiarato sputando lunghe fiamme. In pratica la partitocrazia cede “passo dopo passo” alla f€udocrazia con vincolo di mandato.
Eur(OPA) Operazione Privata di Acquisto (delle Nazioni antifasciste)”.

La raffinatezza, e forse una delle chiavi che hanno reso possibile la realizzazione di un tale progetto, è il non conoscere chi effettivamente detiene il potere decisionale, poiché persino quello che ufficialmente è il vero Governo esecutivo, la Commissione Europea, obbedisce a logiche di lobby e multinazionali che comandano le direttive ed i regolamenti più aderenti ai propri interessi e si ottiene così un sistema piramidale a compartimenti stagni, dove il livello più basso rappresenta la manodopera che deve eseguire senza forse nemmeno capire del tutto cosa stia facendo. La cosiddetta casta è senz’altro uno dei livelli più bassi chiamati ad eseguire le direttive, e incarna il perfetto parafulmine destinato ad addossarsi le colpe dell’intero fallimento economico e sociale, sempre con lo stesso binomio debito pubblico/corruzione tanto caro anche a quella parte del giornalismo italiano che si dichiara antisistemica, così da poter garantire l’anonimato ai veri dominus dell’economia mondiale e dei processi decisionali, che si sono da tempo trasferiti ben lontani da Roma“.

(Cesare Sacchetti, l’Antidiplomatico)

P.S. Flex:”La ripresa è nell’aria. Privatizziamola”.

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Tagliando…

Marchionne:”Dopo il 2018 farò sicuramente altro”.
Flex:”La minoranza PD lo ha già contattato per fare il ministro del lavoro”.

Si credono i padroni dell’umanità, e purtroppo lo stanno diventando: la politica democratica ha cessato di resistere loro, spianando la strada alla dittatura incondizionata dei poteri forti, economici e finanziari, che ormai dettano le condizioni della nostra vita pubblica“.

(Noam Chomsky)

Canta che ti passa

Primo Maggio. Festa del Lavoro

Flex:”Ei fu, siccome mobile…

1) […] La salma del Primo Maggio. La stanno cercando disperatamente 30 milioni di disoccupati/sottoccupati europei, e il 42% dei vostri figli senza lavoro e senza speranza di trovarne uno. La salma del Primo Maggio fu tumulata nel 1975, nell’oceano Atlantico, dopo che la Commissione Trilaterale lo assassinò. Il sicario prescelto dalle elite di Stati Uniti, Europa e Giappone fu Samuel P. Huntington, nel suo trattato “The Crisis of Democracy”. Huntington scrisse:“Quando il radicalismo di sinistra perde forza, diminuisce il potere dei sindacati di ottenere risultati”…

“la concertazione produce disaffezione da parte dei lavoratori, che non si riconoscono in quel processo burocratico e tendono a distanziarsene, e questo significa che più i sindacati accettano la concertazione più diventano deboli e meno capaci di mobilitare i lavoratori, e di metter pressione sui governi”.

Parole, queste, che preconizzarono con estrema lucidità una delle epoche più infami dei rapporti fra Vero Potere e sindacati, quella che nel giro di pochi decenni li porterà dalla loro storica tradizione di lotta per ottenere sempre maggiori diritti, alla miserevole condizione odierna, dove essi ormai possono solo contrattate sul grado di abolizione dei diritti. Quella che porterà politica e cittadini ad accettare “l’inimmaginabile reso plausibile”, dove il lavoro, equiparabile ai globuli bianchi del corpo perché senza lavoro si muore, è stato privatizzato, precarizzato, flessibilizzato, reso noleggiabile, e un privilegio se lo si ha, come se avessero reso i globuli bianchi del tuo bambino privati, precari, flessibili, noleggiabili, e un privilegio averli.

Hanno reso plausibile l’inimmaginabile.

…in un mondo sano, dovrebbe scoppiare una guerra civile in Europa.

2) Io vivo lavorando in bar e pubs di notte. Guardo tutti sti 20enni che bevono e ridono. Davanti a loro nulla, anzi, servitù della gleba…… Penso ai loro genitori, ma peggio, ai loro nonni, che hanno lavorato abbastanza per mantenere 10 generazioni. Eppure nulla è rimasto per questi ragazzi…… Sto parlando della più colossale rapina di ricchezza dal basso verso l’alto di tutta la storia d’Europa, milioni…… di braccia e teste italiane che hanno dato tutto fino alla morte per questi ragazzi, e a loro non rimane nulla. Tutto è stato…… risucchiato dal Vero Potere, depredato, rapinato, e col permesso di UNA SOLA FORZA POLITICA: LA SINISTRA PDS, DS, PD. E dei sindacati…… Io ho già denunciato da anni tutta questa oscena rapina, ho fornito nomi e prove, e ora non ho più le forze di continuare. Li guardo questi bimbi…… e li saluto nella mia anima con una tristezza che uccide. Non hanno speranza, smetteranno di sorridere fra pochi anni, e pensare…… che sono così belli questi ragazzi, così meravigliosamente belli, innocenti…… Che i loro nonni non siano più qui a vedere questo abominio è…… l’unica pietà concessagli. Dal Vero Potere? No, da qualcosa di molto più compassionevole: la Morte.”

(Paolo Rossi Barnard)