Archivi tag: saccareccia

Hasta il retweet siempre

Renzi:”Lo stato dimagrisce. Il nostro obiettivo è tagliare le tasse per 18 miliardi”.
Flex:”…ed i servizi per 25″.

Poi rivolto agli imprenditori:”… sono gli eroi del nostro tempo”,
Flex:”la pecunia (gestita unilateralmente dalla grande finanza) la loro eroina”. 

Renzi: “Il mio è un Governo rivoluzionario”.
Flex:”Hasta il retweet siempre”.

A rigor di logica, le tasse possono essere considerate riscossioni per il futuro, come il risultato finale delle spese iniziali delle imprese e dello stato, in cui tutti i soggetti privati avranno ricevuto il loro reddito lordo e / o speso…… Le tasse devono quindi essere concepite come componente della fase di drenaggio (riflusso) del circuito monetario, mentre le spese statali sono una componente necessaria della fase di emissione (flusso)“.

(Seccareccia & Parguez, economisti eterodossi)

La satira di Pawel Kuczynski
FacebookTwitterGoogle+Condividi

ANO

Nasce l’Agenzia Nazionale per l’Occupazione (ANO).
Flex:”In caso di supposta disoccupazione, inviare curriCULUM”.

“In un’economia monetaria positiva, non può esistere una curva di offerta del lavoro, perché guadagnare un salario è un vincolo e non una scelta“.

(Alain Parguez Professor of Economics at the University of Franche-Comte, Besancon (France), Associated with the Economics Department at the University of Ottawa)

Le tasse non possono essere riscosse a meno che ci sia già denaro preesistente in circolazione; (2) il deficit di bilancio governativo è una nozione ex post, che è per sua natura già finanziata“.

(Parguez, Seccareccia, 2002)

1510991_305826346232676_1422348205_n

“Il comunismo è il luogo sociale della libera individualità”. (K. Marx)
Flex:”Il neoliberismo è il luogo mercato della libera corporazione capitalistica”.

L’osso per mille

La monetizzazione del debito è un concetto che non ha validità“.

(M. Seccareccia, Professore di Economia, Università di Ottawa)

Flex:”Le tasse che lo finanziano sono un concetto legato all’essere declassati in comodi rating: da penisola a sòla.

Per la 2.657.543ma volta:
1) Le tasse non servono per sovvenzionare lo Stato. Accade solo con l’euro!
2) Il debito pubblico non deve essere ripagato da nessuno, poichè è il contatore, al centesimo, della ricchezza globale del settore privato (cittadini + aziende)
3) la corruzione esiste anche nei Paesi BRICS, in Korea del sud, in Giappone e nella “integerrima” Germania (che ha l’evasione fiscale superiore a quella italiana di 20 MLD di euro). Volendo andare indietro esisteva anche nell’impero romano..So che ci sarà la 2.657.544ma occasione per ripeterlo.

(Francisco La Manna, attivista Alza Il Pugno)