Archivi tag: sovranità

Via Terùn

“Basta con gli italiani, ci rubano il lavoro”. (Cameron, premier inglese)
Flex:”C’è sempre un nord che ha una Padania da difendere”.

Salvini:”Sul sud abbiamo sbagliato”.
Flex:”per rimediare dedicherà una strada a tutti i migranti del Sud: “Via Terùn”

Il viaggiare per profitto viene incoraggiato; il viaggiare per sopravvivenza viene condannato“. (Zygmunt Bauman)
Flex:”…o favorito per disciplinare il Lavoro, intimorirlo e asservirlo ad una pura logica di sfruttamento e profitto”.

Fondare un nuovo tipo di Stato. Per tornare ad imporre il primato della comunità di individui liberi ed uguali che si riconoscano nello spazio della sovranità nazionale. (Antonio Gramsci)

La satira di Pawel Kuczynski
FacebookTwitterGoogle+Condividi

alla fiera dell’€ur

Draghi:”Chi ha troppi debiti perde la propria sovranità”.
Flex:”in favore degli €Usurai.
€ur(OPA), Operazione Privata di Acquisto (delle Nazioni).
Alla fiera dell’€ur per due soldi…

« La scarsità nell’economia neoclassica ha un ruolo simile a quello dell’austerità nella religione, dove l’austerità è “la suprema virtù di rinunciare piaceri della vita mondana per raggiungere la gioia della vita dopo la morte” ». (Alain Parguez)

La satira di Pawel Kuczynski

Priapismo finanziario

La nostra vita comincia a finire il giorno che diventiamo silenziosi sulle cose che contano“. (Martin Luther King)

Draghi:“Per i Paesi dell’Eurozona è arrivato il momento di cedere sovranità all’Europa per quanto riguarda le riforme strutturali”. (ago. 2014)
Flex:”Sono passaggi tecnici necessari, l’eurozona ha bisogno di munizioni per superare la deflazione con il boom della deflagrazione. Ed un intrattenitore barzellettiere prima ed un gelataio dopo come cavalli di troia di questa missione.
Avanti Troika alla riscossa, ai lavoratori spacchiam le ossa…”.

Con la cessione di sovranità, con questa parola d’ordine impostaci da Maastricht ad oggi, passando per l’introduzione della moneta unica, cosa abbiamo ottenuto? Povertà di intere popolazioni, disoccupazione di massa e svendita dei beni pubblici. Ma alle oligarchie finanziarie europee ancora non basta, vogliono ancora di più: la totale distruzione degli Stati nazionali, ultimo ostacolo a un mercato globalizzato.La sfida oggi in Europa è epocale ed è tra chi vuole riappropriarsi di quote importanti di sovranità (alimentare, energetica, valutaria, monetaria, fiscale… ) per poter tornare a incidere positivamente sulle condizioni di vita dei propri cittadini; e chi vuole, attraverso questi organismi sovranazionali continuare l’opera di dissoluzione delle democrazie nazionali con tutte le conquiste sociali realizzate negli ultimi decenni“. (Paolo Becchi)

Deboli di Costituzione

Napolitano:”Doveroso rinnovare la Costituzione”. 
Flex:”Soprattutto quella parte dove c’è scritto che la sovranità appartiene al popolo…”

“Il legislativo è il potere che contiene in sé l’espressione della volontà popolare. Questo è il perno della forma di stato repubblicana democratica. La forma di stato repubblicana e post-democratica (o non democratica) non pone al centro il legislativo, ma l’esecutivo. La prevalenza dell’esecutivo è la chiave di lettura fondamentale per comprendere l’evoluzione costituzionale degli ultimi anni. L’intera struttura di governance della UE è concepita per esaltare il ruolo degli esecutivi e deprimere quello dei parlamenti. In Italia, abbiamo assistito all’assalto dell’esecutivo all’indipendenza dell’ordine giudiziario. In tutti i paesi notiamo come il ruolo del legislativo è usurpato dal governo. In Italia la stragrande maggioranza degli interventi normativi sono riconducibili a disegni di legge governativi, Decreti Legislativi, e (soprattutto) Decreti Legge. La riforma di Renzi può essere riassunta in una frase: il Governo sopra a tutto”. (Claudio Martini, blog)