Archivi tag: squinzi

Tutto per profittweet

Non si ferma la corsa dei fallimenti d’impresa: +14% nel secondo trimestre.
Flex:”La doppia faccia del mercato: ci si svuota di imprenditori e ci si riempie di impresari e sigillatori”.

Anche 9 aziende su 10 sottratte alla mafia falliscono.
Flex:”Dal riciclaggio al naufragio, tutto fa inondazioni e sottrazioni di mercato. Sono cose che decapitano”.

Renzi:”Si potrà licenziare con un semplice tweet“.
Flex:”Non bastava il licenziamento a voce.’Fleeeex, a cuccia!’
Nel Job Act “@ilbenservitostaiserenoinunclick#” si riceverà nel re-tweet “confermativo” a caratteri crescenti.@Flex ti deFOLLOWING#!
Proteste dei sindacati che propongono il messaggio privato con sms”.

Squinzi:”Gli imprenditori non si divertono a licenziare”.
Flex:”Per quello attendono i pranzi di concertazione con la Camusso”.

Renzi: “Vado dove le imprese investono”.
Flex:”Pure i gelatai delocalizzano”.

Flex:”Renzi incontra i cervelli italiani della Silicon Valley:”Nell’arancio c’è la vitamina C, buongiorno.”

C’è una lotte di classe in corso, e i lavoratori non stanno vincendo“.
(Bill Mitchell, economista mmt)

Le nazioni europee dovrebbero essere guidate verso un superstato senza che le loro popolazioni si accorgano di quanto sta accadendo. Tale obiettivo potrà essere raggiunto attraverso passi successivi ognuno dei quali nascosto sotto una veste e una finalità meramente economica”.

(Jean Monnet, anno 1952)

FacebookTwitterGoogle+Condividi

a parte il colore…

Squinzi: “Renzi è come la Ferrari“.
Flex:”Guidato dall´elites finanziaria. Brucia troppo debito pubblico”.

“Allora sono spariti per un altro motivo. E i casi sono due: o noi italiani di colpo a un certo punto abbiamo scordato del tutto come produrre la ricchezza nazionale (PIL). Oppure qualcosa ci ha impedito di produrla come facevamo prima. Allora…

Il primo caso è da escludere. Nella clinica neurologica, e tanto meno in materia economica, non esiste una malattia chiamata Alzheimer produttivo di un Paese.

Rimane il secondo caso. Qualcosa è intervenuto che non c’era prima. E cos’è che dal 1948 a oggi non abbiamo mai avuto in economia? Guardate che le abbiamo avute tutte, fra inflazione, crisi, svalutazioni, ministri incapaci, ladri, ladroni, mazzette, mafie, globalizzazione… No, dai, solo una cosa non ci era mai capitata prima, è evidente. L’Eurozona.

Avete capito. E’ sempre semplice”.

(Paolo Barnard, giornalista economico)