Archivi tag: unione europea

…vacche magre

L’Unione europea chiede di ridurre i peti delle vacche.
Flex:”contravvenendo al principio della libertà di espressione. Apriamo una ‘petizione’ collettiva”.

Numerosi paesi che in passato hanno ancorato la propria valuta ad un’altra ad un certo momento sono stati colpiti da una crisi speculativa. Queste crisis spesso si concludono con l’abbandono della soluzione di pegging. Uno degli esempi più indicativi è offerto dalla crisi speculativa che nel 1997-98 ha colpito le valute del sud-est asiatico , a seguito della quale gran parte dei paesi coinvolti ha smesso di ancorare la propria valuta al dollaro. Negli anni 90 la valute dei paesi latinoamericani sono stati investite da crisi simili. Tra il 2007 ed il 2008 anche i paesi europei ancorati all’euro si sono trovati in difficoltà in seguito alla crisi finanziaria“. (P. De Grauwe)

FacebookTwitterGoogle+Condividi

refuggi

UE, accoglienza migranti, trovato l’accordo.
Flex:”Andranno tutti all’Inter”.

Il problema del mondo non è la disobbedienza civile, ma l’obbedienza civile. La Germania nazista diventò forte perché la gente obbediva ad Hitler“. (Matt Damon)

Flex:”E oggi obbedisce all’eurovina germanocentrica”.

“Il 90% dei migranti proviene da paesi che hanno fatto le “Riforme” del FMI“. (Walter Impellizzeri)

Flex:”costretti a competere nei mercati del lavoro (esteri) il cui costo del lavoro è maggiore di quello di provenienza (asimmetrie capitalistiche)… per questo i lavoratori italiani vanno in Germania, mentre i ‘prenditori partono con IVA in Romania… Và pensiero sulle ali del captale…”.

mediterraneo

Immigrazione, UE:”Cooperare anche con le dittature”.
Flex:”Dove assenti verranno istituite appositamente”.

Renzi: L’Europa non ha avuto una visione sulla Libia”.
Flex:”Il fumo lo avrebbe procurato lui”.

Intanto l’UE raddoppia i fondi per Triton.
Flex:”Triton e Ritriton”.

In alcune delle nostre province del Mezzogiorno specialmente, dove grande è la miseria e dove grandi sono le ingiustizie che opprimono ancora le classi più diseredate dalla fortuna, è una legge triste e fatale: o emigranti o briganti. (Francesco Saverio Nitti, L’emigrazione italiana e i suoi avversari, 1888)

come in mare, così in terra

Renzi:”Guerra agli scafisti schiavisti”.
Flex:”perchè anticipano in mare le soluzioni di terra previste nel jobs act”.

Giusto chiedere all’Europa una strategia comune sull’immigrazione. Giusto sarebbe anche ricordare che, se il Mediterraneo sta diventando un cimitero, anzi una fossa comune di uomini donne e bambini innocenti, è in gran parte responsabilità grave dell’Europa che ha voluto, insieme a quell’altro Nobel per la pace, abbattere il governo libico senza capire quali sarebbero state le conseguenze. O, nella peggiore delle ipotesi, fregandosene del tutto. Per questi morti, per quelli che ci sono stati prima e per quelli che purtroppo ci saranno in futuro ci sono dei colpevoli, e non sono solo gli scafisti. (Cecilia Controriformista Clementi)

EUschwitz

Juncker (UE):”Senza riforme conseguenze spiacevoli”…
Flex:”si passerà dal governo politico figlio di Troika al governo tecnico della Porca Troika”.

“…Io non ho denaro fresco, lo dico a romani e parigini, a cui tutto questo non basta”.
Flex:”Ah ok, ma noi accettiamo anche i buoni pasto!”.

E infine rivolto alla Grecia:”Potrebbero crearsi nuovi problemi se i greci voteranno in modo sbagliato”.
Flex:”La nuova riforma elettorale ancora non ha previsto l’abolizione delle elezioni”.

L’accumulazione che queste misure determinano non è un accrescimento di ricchezza nazionale, ma è spoliazione di una classe a favore di un’altra, e cioè delle classi lavoratrici e medie a favore della plutocrazia. Il disegno di favorire la plutocrazia appare sfacciatamente nel progetto di legalizzare nel nuovo codice di commercio il regime delle azioni privilegiate; un piccolo pugno di finanzieri viene, in questo modo, posto in condizioni di poter disporre senza controllo di ingenti masse di risparmio provenienti dalla media e piccola borghesia e queste categorie sono espropriate del diritto di disporre della loro ricchezza“.

[Antonio Gramsci, “Tesi di Lione”]

Pawel Kuczynski

pre-occupation

Disoccupazione, nuovo record (13.2% generale 43, 3% giovanile).
Flex:”Ancora uno sforzo e saremo maggioranza”.

Quando l’ideologia viene meno, viene pure meno la possibilità dei sindacati di ottenere dei risultati. Inoltre, i processi di contrattazione collettiva ordinata (la concertazione n.d.r), anche quando danno dei risultati, tendono a diventare così complessi e burocratici da produrre disaffezione….[]…più i sindacati e i partiti operai accettano procedure regolari, più s’indebolisce la loro capacità di mobilitare i propri seguaci e fare veramente pressione sul sistema. 

(Michel Crozier, The Crisis Of Democrazy, anno 1975)

La satira di Pawel Kuczynski

Chiù PIL pè tutti

Renzi e l’UE chiedono aiuto alle prostitute per tenere in piedi l’eurozona.
Flex:”Siamo nell’Unione Euronatica. Il PIL finalmente risulterà chiavabile. Nonostante la Merkel. Per un’Europa più ricca di cazzari.
E dal cazzaro abbraccio Renzi-Berlusconi il cchiù PIL pè tutti non è più soltanto un film. La realtà ‘euronatica’ supera la fantasia”.

«Tutti i Paesi Ue, compresa l’Italia, inseriranno «una stima nei conti (e quindi nel Pil)» delle attività illegali, come «traffico di sostanze stupefacenti, serviz i della prostituzione e contrabbando (di sigarette o alcol)». La novità sarà inserita a partire dal 2014 nei conti, in coerenza con le linee Eurostat, rileva l’Istat. Modifiche condivise a livello europeo e connesse, evidenzia l’Istat, al «necessario superamento di riserve relative all’applicazione omogenea tra paesi Ue degli standard già esistenti».

(Fonte Sole 24ore)

Noi controlliamo la vita a tutti i suoi livelli. Tu ti sei messo in testa che esista qualcosa come una natura umana che verrebbe talmente oltraggiata da ciò che noi stiamo facendo da ribellarsi contro di noi. Ma siamo noi a creare la natura umana. Gli uomini sono infinitamente manipolabili”.

(George Orwell, 1984)

Sotto il tappeto

Flex:”Renzi sostiene che per far uscire l’Iraq dalla crisi è necessario un governo di grande colonializzazione“.

Renzi: “L’Europa non volta le spalle ai massacri“.
Flex:”Partecipa attivamente”.

L’Italia al fianco dei curdi.
Flex:”Stando alle previsioni del FMI”.

La violenza è oggi una “categoria economica immanente” (Lukács), e occorre ripeterlo con tanta più enfasi e con tanta più insistenza quanto più il sistema panoptico della manipolazione organizzata delle coscienze si ostina a ribadire che la violenza è una forma fortunatamente estinta, legata alla stagione dei totalitarismi novecenteschi. Lungi dall’essersi estinta, la violenza ha semplicemente cambiato forma: dall’estetica dei supplizi è passata alla forma invisibile del mercato e dei suoi crimini che non si vedono se non negli effetti, le “valanghe di sconvolgimento sociale” (Karl Polanyi) e le “tragedie nell’etico” (Hegel)“.

(Diego Fusaro)

Fatima ‘o piaciere

Renzi a Baghdad per conto dell’UE.
Flex:”Il dialogo è la giusta premessa per qualsiasi vendita di armi. E per le necessarie riforme strutturali utili ai delocalizzatori di democrazia”.

Intanto Papa Francesco: “E’ in atto una terza guerra mondiale, ma a pezzi“.
Flex:”E’ la crisi, una intera non ce la possiamo permettere”.

… non maleditemi non serve a niente tanto all’Inferno ci sarò già“.

È francamente ripugnante – ieri come oggi – il pacifismo delle masse impotenti che sfilano tra bandiere policrome e belati osceni (“paceee! paceee!”), mentre l’economia continua a mietere le sue vittime e a diffondersi imperialisticamente con bombardamenti umanitari. Il pacifismo non è che l’introiezione del potere in un mondo intessuto di violenza e aggressioni: esso è, dunque, la legittimazione del monopolio della violenza aperta dei dominanti e di quella silenziosa di un sistema che espropria l’umanità del futuro. È, in altri termini, un modo sofisticato (ma neanche troppo!) per negare ai dannati della terra perfino il diritto di lottare e di opporsi alle angherie che quotidianamente patiscono sulla loro carne viva“.

(Diego Fusaro)

«La parola d’ordine della difesa della patria è legittima e progressista in caso di guerra di liberazione nazionale».

(Vladimir Lenin)

(s)Fracelli d’Ita(g)lia

Flex:”Pensavamo di aver toccato il fondo, invece è il Fondo Monetario che tocca noi. Il gioco si chiama “Bolla a Prigionieri”.

Sfracelli d’Ita(g)lia
L’Ita(g)lia s’è destra
Nel regno di Maastricht
s’è cinta la testa.

Dov’è la Sovranità
Le porgiam la Svendita
Chè Schiava dell’€uro
La UE si creò!

Stringiamoci a corte
Siam pronti alla morte
Siam pronti alla morte
L’UE chiamò.

Stringiamoci a corte
Siam pronti alla morte
Siam pronti alla morte
la Troikà chiamò.

(Fiore Ranauro, in arte Flex)

Performance dal vivo “Sfracelli d’Itaglia e La Società dei Cravattari”.

Il Deficit dell’UE
In questo nuovo ordine non ci saranno più stati sovrani. Lo stato deve svanire, per lo meno lo stato che trova radice nella democrazia, nel parlamento, nella repubblica. Nel nuovo ordine, il potere deve essere interamente trasferito a coloro che lo meritano, questo significa, a un’élite capitalista di tecnocrati, ai quali piace il controllo del potere assoluto“.

(Alain Parguez)