Archivi tag: usraele

La ninna nanna de la guerra

Ninna nanna, nanna ninna,
er pupetto vò la zinna:
dormi, dormi, cocco bello,
sennò chiamo Farfarello
Farfarello e Gujermone
che se mette a pecorone,
Gujermone e Ceccopeppe
che se regge co le zeppe,
co le zeppe d’un impero
mezzo giallo e mezzo nero.

Ninna nanna, pija sonno
ché se dormi nun vedrai
tante infamie e tanti guai
che succedeno ner monno
fra le spade e li fucili
de li popoli civili

Ninna nanna, tu nun senti
li sospiri e li lamenti
de la gente che se scanna
per un matto che commanna;
che se scanna e che s’ammazza
a vantaggio de la razza
o a vantaggio d’una fede
per un Dio che nun se vede,
ma che serve da riparo
ar Sovrano macellaro.
Chè quer covo d’assassini
che c’insanguina la terra
sa benone che la guerra
è un gran giro de quatrini
che prepara le risorse
pe li ladri de le Borse.

Fa la ninna, cocco bello,
finchè dura sto macello:
fa la ninna, chè domani
rivedremo li sovrani
che se scambieno la stima
boni amichi come prima.
So cuggini e fra parenti
nun se fanno comprimenti:
torneranno più cordiali
li rapporti personali.
E riuniti fra de loro
senza l’ombra d’un rimorso,
ce faranno un ber discorso
su la Pace e sul Lavoro
pe quer popolo cojone
risparmiato dar cannone!

(Trilussa, anno 1914)

Flex:”ParISIS, ma nun è ISIS”:
TERRORIST MODERATE

FacebookTwitterGoogle+Condividi

ISISmologi

Renzi in €uropa:”Ho sconfitto terrorismo ed evasori”. 
Flex:”E la fame nel mondo si arrenderà a breve, Papa permettendo”.

Gentiloni: “In Italia il rischio terrorismo è a livello di allerta 7 su 10″.
Flex:”Glielo ha suggerito Standard & poor’s”.

Marine LePen: “Pena di morte per i kamikaze!” 
Flex:”E lavori forzati per gli stakanovisti!”

Flex:”Greta e Vanessa ammettono di aver sbagliato e chiedono scusa all’Italia: “Si, votammo per Renzi alle primarie del PD”.

Sembra che persino i loro nomi siano stati scelti per apparire accattivanti. Greta e Vanessa, ma potevano essere anche Luisella e Ginger. Che così come ce le presentano in immagini e articoli i giornali di regime dell’Italia neocoloniale, viene quasi voglia di regalargli un orsacchiotto di peluche, per trasmettere loro tenerezza e calore dopo il pericolo scampato. A leggere la loro storia queste sono due astute agenti dei servizi, o due utili idiote, usate comunque dai servizi. Non saranno 12 i milioni di euro pagati per il loro “riscatto”, probabilmente molto meno, ma cambia poco o nulla. Rimane il fatto inequivocabile che appartengono a quella rete di “cooperanti” usata da supporto alle operazioni di intelligence contro la Siria, diventata obiettivo da distruggere per i gangster/terroristi di tutto il mondo. E l’Italia del monopartito PD/L fa la sua sporca parte in questo massacro del popolo siriano. (Valter Rossi)

10410139_673359449386211_1177186661605712487_n
Flex:”Usraelomania ed €urocrazia… manipolazioni emotive”.