Archivi tag: varoufakis

chiacchiere e distintivi

Varoufakis:“Intendiamo rispettare tutti gli obblighi nei confronti dei creditori, ad infinitum“.
Flex:”Ogni promessa è debito. I consapevoli invece intendono rispettare un solo impegno: quello di spernacchiare tutti i servitori dei criminali e gli assassini della globorazzìa. Ad infinitum”.

Intanto COOP Adriatica investe comprando 60.000 libri di Landini.
Flex:”bruciando il Capitale”.

Il debito è un’ingiustizia sociale. E l’obbligo di rimborsarlo è un falso “dovere morale“, creato da retaggi ereditati dal passato e storture tutte moderne“. (David Graeber)

«Quello che prima era solo un ristretto insieme di mercati isolati si trasformò in un sistema autoregolato di mercati. Il passo cruciale fu che il lavoro e la terra furono trasformati in merci; ossia cominciarono a essere trattati come se fossero stati prodotti per essere venduti. Naturalmente, non erano davvero merci, visto che o non erano per nulla prodotti (come la terra) o, se lo erano, non erano in vendita (come il lavoro). Eppure mai fu ideata finzione più efficace» (Il sofisma economicistico, intorno a Karl Polanyi – Caillé Alain, Laville Jean-Louis, Maucourant Jérome, Polanyi Karl – Jaca Book 2011)

Chi ha un debito ha un ladro per casa“. (proverbio)

FacebookTwitterGoogle+Condividi

tragedie greche

Grecia, ridimensionate le promesse elettorali.
Flex:”Partenino”.

Varoufakis assolda “spie greche” anti-evasione. 
Flex:”Glielo chiedono le “istituzioni” europee. il corso per 007 del fisco, curato dai tecnici della Fondazione Recupero Crediti Deutche Bank, darà agli alkievi (con stage il titolo di James Bund”.

Mario Monti:”Task force anti evasione” (anno 2012)

Tutti quelli che hanno ottenuto un minimo di conoscenze macroeconomiche, anche grazie alla MMT, sanno quanto l’evasione fiscale sia uno degli ultimi problemi in un Paese in deflazione, dove la gente non ha soldi per comprarsi il pane. E’ il caso della Grecia, dove l'”Eroe Anti-euro” Varoufakis si sta mostrando più nazista degli europeisti più convinti. A chi sta facendo la guerra il bullo che avrebbe dovuto salvare il popolo greco? All’austerity? All’eurozona? Al pareggio di bilancio? Pffff. All’evasione fiscale! Ovvio! (Nicolas Micheletti)

€uro ponteggi

Tsipras insiste: “vogliamo il prestito ponte”. (Sole24ore)
Flex:”che anche in Grecia i dentisti hanno prezzi altissimi”.

Cambiamo l’Europa da dentro… 
il commissario europeo agli affari economici ha rincarato la dose: “Non ci sono alternative alla richiesta dell’estensione del programma di aiuti da parte della Grecia”. (Fabio Di Lenola, attivista mmter’s)

Il premier greco, Alexis Tsipras, quando parla in Grecia usa toni incendiari e barricaderi ma quando va all’estero usa un linguaggio più soft e diplomatico. E anche ieri a Vienna il neo premier non ha mancato di adeguarsi a questa regola aurea.

(fonte Sole24ore)